HOME CHI SIAMO BLOG SPORT&MED IDONEITA' SPORT SPORT TRAINING MAPPA DEL SITO CONTATTI

 

IL TRAINING RESPIRATORIO

Luigi Ferritto

FWL Breathing, Piedimonte Matese (CE)

 

Da anni l'allenamento della muscolatura respiratoria è stato studiato e concepito per uso sanitario come terapia per pazienti afflitti da problemi respiratori, estendendone solo in un secondo momento il campo d'applicazione in ambito sportivo. Tale metodica oggi ci consente, se ben assistiti da un tecnico qualificato, di allenare i muscoli respiratori senza incorrere nel problema dell' iperventilazione e senza stress alcuno per l'apparato cardiovascolare.

Un gran numero di muscoli respiratori (diaframma, muscoli intercostali e di supporto) sono al lavoro durante le nostre attività quotidiane: se consideriamo che in media si effettuano a riposo più di 20.000 cicli respiratori al giorno (e sotto sforzo molti di più), capiamo come l'apparato respiratorio non possa permettersi alcuna pausa e come i muscoli respiratori non raggiungano mai i propri limiti di affaticamento, proprio al fine di evitare danni permanenti all'organismo.

Per evitare che questa accada esiste un riflesso neurochimico di protezione: appena il respiro diventa affannoso, l'afflusso di sangue verso i muscoli periferici viene fortemente ridotto, provocando una sensazione di affaticamento negli arti inferiori e superiori dovuto ad un ridotto afflusso d'ossigeno accrescendo conseguentemente la produzione di acido lattico.

In condizioni di sforzo, il cuore, il cervello e i polmoni vengono ritenuti, dal corpo, elementi di massima priorità per il rifornimento di ossigeno ed energia, a discapito delle funzioni cosiddette non vitali, per cui il rifornimento di ossigeno alle gambe ed alle braccia è ridotto. Come conseguenza, di ciò, si ha una diminuzione notevole nella forza ed un accumulo rapido di acido lattico nei muscoli.

L'allenamento di resistenza dei muscoli respiratori ha lo scopo di ridurre il consumo dell'ossigeno dei muscoli stessi rendendolo più disponibile per i muscoli periferici. Gambe e braccia si affaticheranno di meno durante lo sforzo e, a parità dello stesso, produrranno meno acido lattico.

I risultati di una specifica attività allenante dei muscoli del distretto respiratorio sono sorprendenti:

  • Incremento della resistenza generale alla fatica

  • Recupero più rapido prima e dopo l'allenamento

  • Ritardata produzione di lattato e smaltimento più veloce

  • Miglioramento dei processi metabolici

 

Il POWERbreathe è uno dei dispositivi

per il training respiratorio inspiratorio

 

 

Il training respiratorio in ambito medico

Le innumerevoli pubblicazioni dirette e della letteratura, sono testimonianza, non solo notevoli di miglioramenti della funzionalità respiratoria, ma anche di effetti incredibili nella cura e nella prevenzione di molte patologie, nonché nel miglioramento della postura specie in soggetti decondizionati (cioè non allenati) o con determinati problemi.

Con il training respiratorio si possono controllare gli episodi acuti allontanandoli e beneficiando di miglioramenti inaspettati in patologie quali l'asma, la BPCO, il mal di schiena e i dolori cervicali.

Sono in fase di ricerca numerose altri utilizzi per patologie maggiori e minori.

Può essere di supporto nei grandi fumatori, può essere di integrazione per soggetti affetti da scoliosi. Non ultimo l'utilizzo nella riabilitazione cardiologica e nella educazione respiratoria del diabete, della sindrome metabolica e negli attacchi di panico.

Ottimi risultati si sono avuti per migliorare la qualità di vita in pazienti che "russano" e affetti da apnee notturne.

 

 

Riassumendo gli effetti:

  • Riduzione di episodi di affanno

  • Allenamento specifico della muscolatura respiratoria

  • Migliore mobilità del torace

  • Aumentata coordinazione del respiro

  • Migliore coordinazione della muscolatura respiratoria

... e i campi d'applicazione:

  • BPCO

  • Fibrosi cistica

  • Malattie neuromuscolari

  • Fibromialgie

  • Para\tetraplegia

  • Affanno\respiro corto

  • Decondizionamento

  • "Russamento" e apnea da sonno

  • Colpo di frusta e postura

  • Fase pre e post-operatoria

  • Allenamento fascia addominale in sciatalgie

  • Ipossiemie periferiche

  • Asma

  • Sport

Bibliografia

  1. Scherer TA, Spengler CM, Owapassian D, Imhof E, Boutellier U: Respiratory Muscle Endurance Training in chronic obstructive Pulmonary Disease. Impact on Exercise Capacity, Dyspnea, and Quality of life - Am J Respir  Crit Care Med 2000;162: 1709-1714

  2. Gosselink R,  Decramer M: Muscle training in pulmonary rehabilitation - Eur Respir Mon 2000; 13: 99-110

  3. Smith K, Cook D, Guyatt GH, Madhavan J, Oxam AD: Respiratory muscle training in chronic airflow limitation: a meta-analysis - Am  Rev Respir Dis 1992; 145:533-539

  4. Bischop A, Gayan-Ramirez G, Rollier H et al: Intermittent inspiratory muscle training induces fiber hypertrophy in rat diaphragm - Am J Respir Crit Care Med 1997;155:1110-1116

  5. Zhu E, Petrof BJ, Gea J, Comtois N, Grassino AE: Diaphragm muscle fiber  injury after inspiratory resistive breathing - Am J Respir Crit Care Med 1997;155:1110-1116

  6. Weiner P, Man A, Weiner M, et al: The effect of incentive spirometry and inspiratory muscle training on pulmonary function after lung resection - J Thorac Cardiovasc Surg 1997; 113:552-557

  7. Gross D, Lladd HW, Riley EJ, Macklem PT, Grassino A: The effect of training on strength and endurance of the diaphragm in quadriplegic - Am J Med 1980;68: 27-35

  8. Ambrosino N, Bagliani S: Allenamento specifico dei muscoli respiratori - In Ambrosino N, Corsico R, Fracchia  C, Rampolla C: Riabilitazione nelle malattie respiratorie. UTET.Torino pub.1996; pp299-305

  9. Astrand PO, Rodahl K: Textbook of work physiology - 3rd ed New York, NY: McGraw-Hill, 1986

  10. Fox EL, Mathews DK: Interval training: conditioning for sport and general fitness - Philadelphia, PA: Saunders, 1974

  11. Sancher Riera H et al: Inspiratory muscle training in patients whit COPD. Effect on dyspnea, exercise performance and quality of life - CHEST 2001;120:748

  12. Weiner P et al: Specific inspiratory muscle training in patients whit mild asthma with high consumption of inhaled beta2-agonists - CHEST 2000;117:722

  13. Scherer TA, Spengler CM, Owassapian D et al: Respiratory muscle endurance training in chronic obstructive pulmonary disease, impact on exercise capacity, dyspnea and quality of life - Am J Respir Crit Care Med 2000;162: 1709-1714

  14. Larson JL, Covey MK, Wirtz SE et al: Cycle ergometer and inspiratory muscle training in chronic obstructive pulmonary disease - Am J Respir Crit Care Med 1999; 160:500-507

  15. Villafranca C, Borzone G, Leiva A et al: Effect of inspiratory muscle training with an intermediate load on inspiratory power output tin COPD - Eur Respir J 1998;11:28-33

  16. Sturdy G, Hillman D et al: CHEST 2002 - 122:584-589


Dottor Luigi Ferritto

FWL Breathing, Piedimonte Matese (CE)
e-mail: fwlbreathing@email.it

BLOG SPORT & MEDICINA

Alimentazione e Sport
Cardiologia e Sport
Esercizi
Integratori e Doping
Omeopatia e Medicina Naturale
Parliamo di ...
Parliamo di Sport
Posturologia
Psicologia e Sport
Riabilitazione e Sport
Sport e Diversamente Abili
Sport Training
Traumatologia e Sport
Tutela Sanitaria Sport
Web Tv

 

 

 

 

 

 

ULTIMO AGGIORNAMENTO PAGINA 01 APRILE 2012

 

ABBRONZATURA E SALUTE ] ALCOL E SPORT BINOMIO ... PERDENTE ] ANALISI BIOMECCANICA ] APNEA NOTTURNA: UN PROBLEMA DI GUIDA SICURA ] APNEE OSTRUTTIVE DEL SONNO ] ARRIVA LA PRIMAVERA ] ASMA BRONCHIALE E SPORT ] AVIARIA, VACCINAZIONE E BAMBINI ] BAMBINI MARE E SOLE ] BIORITMI: COSA SONO ] CALCOLO DEI BIORITMI ] CARDIOFREQUENZIMETRO ] CEFALEA ] CEFALEE TENSIVE E DISORDINI CRANIO - MANDIBOLARI ] CELLULITE ] CELLULITE: CAUSE E TERAPIA ] CHECK UP ] CONTROLLIAMO I NEI ] CONVULSIONI FEBBRILI ] COSA E' LA GRAFOLOGIA? ] CRAMPI ] CRONOBIOLOGIA JET LAG E SPORT ] DEPERIMENTO MUSCOLARE SECONDARIO A BPCO ] ELETTROSEGMENTOGRAFIA ] ELETTROSTIMOLAZIONE - DEFINIZIONE E MASSA ] ELETTROSTIMOLAZIONE - LE BASI ] EMATOMI ] EMERGENZE SANITARIE ] EMERGENZE SUL CAMPO ] FARMACI GENERICI ] FITWALKING: 10000 PASSI PER LA SALUTE ] FUMO E SPORT ] GAMBE STANCHE ] GRAFOLOGIA E PERSONALITA' ] GRAFOLOGIA: LA PRESSIONE GRAFICA ] I DANNI DEL FUMO ] INDACATEROLO BRONCODILATATORE E BPCO ] INFLUENZA ] INFLUENZA A H1N1 ] INFLUENZA AVIARIA ] INFLUENZA AVIARIA: ISTRUZIONI PER L'USO ] INFLUENZA: VACCINO NO VACCINO SI' ] IPERTROFIA DEI TURBINATI ] LA CATARATTA ] LENTI A CONTATTO ] LENTI A CONTATTO? NON SONO UN GIOCO ] LO STRESS SI PUO' MISURARE ] MALATTIE DA RAFFREDDAMENTO ] MAL DI GOLA ] MAL DI SCHIENA ] MAL D'ORECCHIO ] MANCANZA DI FERRO? ECCO COME FARE ... ] MESOTERAPIA ] NEVI E MELANOMA ] NODULO POLMONARE SOLITARIO ] NOVITA' TERAPIA ACUFENI ] NUOVA TERAPIA PER LE DISFUNZIONI DELLE TUBE UDITIVE DI EUSTACHIO ] OBBLIGO VACCINALE INFANTILE ] PATOLOGIA RESPIRATORIA NELL'ATLETA DI ENDURANCE ] PEDANE VIBRANTI ] PIERRE DE COUBERTIN ] PILLOLE DI PEDIATRIA ] PREVENZIONE E INFLUENZA ] PREVENZIONE TUMORI SENO ] PRONTO PRIMO SOCCORSO ] PUNTURE ... PERICOLOSE! ] RABDOMIOLISI DA SFORZO ] RAFFREDDORE ] RINITI E RINITI ALLERGICHE ] SANGUE DAL NASO ] SAUNA ] SCARPA AL MICROSCOPIO ] SCARPA PERSONALIZZATA ] SHIATSU ] SINDROME DELL'OCCHIO SECCO ] SINGHIOZZO ] SISTEMA IMMUNITARIO E SPORT ] SPORT E ANZIANI ] SPORT E INQUINAMENTO ] STAMINALI, FATTORI DI CRESCITA E RICOSTRUZIONE TURBINATI ] TECNICHE DI "TERAPIA MANUALE": LA CHIROPRATICA ] TEST DEL SUDORE ] TONSILLE E ADENOIDI ] [ TRAINING RESPIRATORIO ] TRATTAMENTO FONO CHIRURGICO PATOLOGIE VOCE ] TUMORI TESTICOLO ] VERTIGINI ] UN "PALLONCINO" PER CURARE OTITI E SINUSITI SENZA BISTURI ] VIAGGI E VACANZE IN PEDIATRIA ] INFO, CONSIGLI E ... ]

 

PUBBLICITA'

ADVERTISING