HOME CHI SIAMO BLOG SPORT&MED IDONEITA' SPORT SPORT TRAINING MAPPA DEL SITO CONTATTI

 
LIBRERIA DELLO SPORT

 

 

 

Per maggiori informazioni o per acquistare i volumi:

Armando Editore

Tel 065894525 - 065817245 - 065810840    Fax 065818564

PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

Web: http://www.armando.it/

 

Giorgio Pitzalis - Maddalena Lucibello

  •  Giustopeso.it - Argomenti di alimentazione

Imparare a mangiare è un dovere e un diritto di tutti

La percentuale di popolazione in eccesso ponderale cresce col crescere dell'età, passando dal 19% tra i 18 e i 24 anni a oltre il 60% tra i 55 e i 74 anni. In Italia, un bambino su tre è sovrappeso od obeso e questo trend tende a peggiorare (1 su 2) al Sud. Mangiamo troppo? Non solo, spesso mangiamo male e in maniera distratta. Un'eccessiva produzione di prodotti alimentari spesso ipercalorici ed a buon mercato, unitamente al ridotto dispendio energetico attraverso l'attività motoria (tipica delle civiltà evolute), hanno condotto in pochi decenni ad un aumento del numero di soggetti sovrappeso e/o obesi. Siamo assediati da messaggi pubblicitari di prodotti alimentari e, se è vero che la pubblicità ci invita a mangiare di tutto, è anche vero che i modelli proposti sono giovani, magri e scattanti. E allora via ad indagini di dubbio valore scientifico e a diete miracolose" e spesso sbilanciate. Alla luce di queste considerazioni, come dobbiamo alimentarci? Giustopeso.it aiuta il lettore ad informarsi su una corretta educazione alimentare, rifuggendo da mode, diete e sospette intolleranze. Solo così sarà possibile essere consumatori attenti e quindi operare scelte utili alla salute.

 

TEMI TRATTATI:

-ALIMENTAZIONE E COMPORTAMENTO
-INTOLLERANZE ALIMENTARI
-EDUCARE MANGIANDO
-DIAMO UN “CALCIO” ALLA DIETA!
-INTEGRATORI ALIMENTARI, SI O NO ?
-TANTE DIETE. . .MA QUALE DEVE ESSERE “LA” DIETA?
-FIGLI E ADULTI A DIETA ?
-CALMIAMO LA FAME “NERVOSA”?
-DIETA DISSOCIATA? NO GRAZIE!
-LO SPORTIVO A TAVOLA
-MEGLIO I PROBIOTICI, I PREBIOTICI O I SIMBIOTICI ?
-ADOLESCENZA E DISTURBI ALIMENTARI
-ALIMENTAZIONE E FERRO
-COSA MANGIA A SCUOLA TUO FIGLIO?
-LE BEVI TUTTE?
-L’ALIMENTAZIONE NEL TRATTAMENTO DELL’IPERLIPIDEMIA

 

Gli autori

Giorgio Pitzalis - Specialista in Pediatria e in Gastroenterologia, è Dottore di Ricerca in Gastroenterologia, Epatologia e Scienze nutrizionali Pediatriche. Presidente di Giustopeso Italia, organizzazione no profit di educazione alimentare, è autore di oltre 150 pubblicazioni scientifiche nazionali e internazionali di carattere nutrizionale, gastroenterologico e dietologico e ha reso operativo dal 1988 presso la Clinica Pediatrica della Sapienza Università di Roma un Centro di Dietologia Pediatrica. Ha ideato e dirige il sito web www.giustopeso.it.

Maddalena Lucibello - Specialista in Pediatria ed esperta di alimentazione e dietoterapia del bambino, è autrice di pubblicazioni scientifiche relatrice a congressi medici.

 

 

 

Per maggiori informazioni o per acquistare i volumi:

Edizioni Clandestine

Tel. 0585-784698

PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

Web: www.edizioniclandestine.com

 

Daniele Babbini

  •  La poesia delle Piccole Cose

Verrà presentato il prossimo 19 giugno, presso la Biblioteca dell’Ospedale Pediatrico Apuano (OPA) di Massa, il libro LA POESIA DELLE PICCOLE COSE del cantautore e scrittore Daniele Babbini, edito da Edizioni Clandestine.
Saranno presenti, oltre all’autore, l’editore, il fotografo Nicola Giannotti e il dr. Luciano Ciucci, direttore amministrativo dell’Ospedale del Cuore.
 

 

Durante la conferenza saranno resi noti tutti i particolare di questo progetto benefico.

"La poesia delle piccole cose" è una breve raccolta di liriche estemporanee e di immagini velate nate dalla semplice osservazione del mondo esteriore ed interiore, dalla quotidianità che troppo spesso diamo per scontato, nel tentativo di metabolizzare anche quei piccoli grandi dolori che delle volte ci portano a non vivere a pieno la vita, partendo dalla convinzione che il più grande peccato è il tempo che sprechiamo.
Recuperare la poesia delle piccole cose significa cogliere le sfumature, i dettagli che fanno davvero la differenza e che spostano il limite da sopravvivere a vivere.
Godere delle piccole cose è il più grande insegnamento che i bambini ci danno.
Un bambino che soffre mi strappa il cuore.
Grazie all’Opa per tutto quello che fa.
Che Dio benedica i bambini.
God bless the child!


Zucchero Fornaciari

 

 

 

Per maggiori informazioni o per acquistare i volumi:

Kenness Publishing

Tel. 02 29515303

PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

Web: www.kenness.com

 

Sam Murphy

  •  Donna Runner

Donna Runner è un pratico manuale pensato per le donne di oggi. Tra le pagine di questo libro, ricco di immagini a colori, non troviamo rigidi programmi di allenamento, diete sfiancanti e tabelle di marcia degne della preparazione a un campionato mondiale. L’autrice spiega piuttosto cosa serve alla donna per creare un piano di allenamento su misura, adatto ai suoi mille impegni quotidiani.
Donna Runner dispensa i consigli di cui ogni donna ha bisogno per diventare l’atleta che desidera, una semplice appassionata o un’autentica maratoneta. Raccoglie informazioni degli esperti sulle tecniche di corsa, il riscaldamento e il defaticamento, la scelta dell’abbigliamento e degli accessori. Ci ragguaglia inoltre su dieta e nutrizione, prevenzione degli infortuni e loro cura. Infine, tratta argomenti di peculiare interesse, come il running durante la gravidanza, il rischio osteoporosi, l’iscrizione ad associazioni podistiche e la maratona.


L’autore
Sam Murphy è una delle più autorevoli scrittrici di salute e fitness del Regno Unito. Collabora regolarmente con quotidiani e periodici come «The Sunday Times», «The Independent», «The Daily Mirror», «The Express», «Health&Fitness» e «Healthy» ed è intervenuta a diverse trasmissioni radiofoniche fra cui BBC Radio 4 e Radio London. Appassionata runner, ha partecipato a gare su distanze che vanno da 5 a 160 km ed è stata la prima donna inglese nella gara delle 100 miglia himalaiana del 2000. Si allena lungo i percorsi costieri e le lande della regione del North Devon.

 

 

Per maggiori informazioni o per acquistare i volumi:

 

Rosario Bellia (Associazione Italiana Taping Kinesiologico)

  •  Taping Kinesiologico, il Metodo Koreano - Manuale pratico di applicazione nello sport moderno

Il Metodo Koreano, seguendo i principi della MEDICINA TRADIZIONALE CINESE, della NEURODINAMICA, delle CATENE CINETICHE e delle FACILITAZIONI MUSCOLARI PROPRIOCETTIVE, intende affrontare in modo globale la sintomatologia prodotta dalle patologie da sovraccarico funzionale nello sport, sia durante la fase di rieducazione, che durante quella agonistica, per supportare l’atleta durante la performance, ponendo la massima attenzione sull’analisi delle catene cinetiche e sulla biomeccanica del gesto sportivo.
Il Metodo Koreano ha un chiaro significato "evolutivo" nell’ambito del taping kinesiologico, con proposte applicative che si possono associare alla terapia neuromuscolare, nel rispetto della globalità dell’essere vivente; starà soprattutto nella capacità del terapeuta coniugare le diverse tecniche e stilare un "protocollo riabilitativo".
Un libro pratico, chiaro, sintetico e facilmente comprensibile, che con più di 500 immagini a colori illustra come realizzare il bendaggio neuromuscolare nello sport di tutti i giorni.
L’autore esamina le diverse applicazioni del taping kinesiologico nella medicina sportiva secondo le catene cinetiche interessate, con una breve presentazione delle singole patologie da sport per avere una visione d’insieme più completa, e non riduttiva al solo bendaggio.
È un ottimo metodo per i professionisti che lavorano nella riabilitazione funzionale, prevenzione e trattamento degli infortuni sportivi.


L’autore
Rosario Bellia è Presidente dell’Associazione Italiana Taping Kinesiologico®, fisioterapista della nazionale italiana di pattinaggio a rotelle corsa e insegnante di educazione fisica. È docente presso l’Università di Napoli Federico II e presso l’Università di Palermo al Master di Posturologia Clinica di taping kinesiologico.

 

 

Per maggiori informazioni o per acquistare i volumi:

 PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Thomas W. Myers

  •  Meridiani Miofasciali - Percorsi anatomici per i terapisti del corpo e del movimento

Giunto alla seconda edizione italiana, Meridiani Miofasciali si è ormai affermato come uno dei testi di riferimento per i diversi approcci terapeutici manuali, educativi e di facilitazione al movimento, che hanno a che vedere con il tessuto connettivo nei suoi molteplici aspetti.
La visione e lo studio di Myers propongono una nuova comprensione di come il movimento e la postura interagiscano attraverso le diverse continuità della rete miofasciale.
È il sistema della fascia che dà energia, supporta e connette tutti i tessuti e traduce l'impulso muscolare in movimento organizzato. La base concettuale del libro afferma che qualsiasi cosa possano fare individualmente i muscoli, essi operano anche tramite continuità funzionali fasciali integrate in tutto il corpo. Questi percorsi seguono l'ordito e la trama del tessuto connettivo, formando "meridiani" tracciabili di miofascia. Descrivere e studiare la mappa dei meridiani miofasciali permette di vedere il più vasto schema dei rapporti sinergici tra le varie parti corporee, che può successivamente essere trattato con qualsiasi tecnica si abbia a disposizione.
Secondo l'autore, infatti: "la teoria dei Meridiani Miofasciali non elimina il valore delle molte tecniche e analisi basate sui singoli muscoli, semplicemente le colloca nel contesto di un sistema olistico. Questo modello, in genere, è un supplemento non una sostituzione delle attuali conoscenze sui muscoli. In altre parole, il muscolo splenio della testa fa ancora ruotare la testa ed estendere il collo".
La ricerca non è solo orientata alla dissezione del particolare sempre più piccolo, ma al rimettere insieme quello che era stato innaturalmente separato. Una rivoluzione dello studio e della visione anatomica tradizionale. Una medicina spaziale che include quella anatomia "esperienziale" ovvero l'attivazione della nostra capacità di interocezione della continuità dei percorsi miofasciali.
Dal punto di vista dell'oggettività, come dimostrano le speciali dissezioni del DVD allegato, solo con corpi che non hanno subito il processo di disidratazione è possibile mantenere, sentire e documentare le qualità del tessuto connettivo.
Vedere come siamo fatti ci aiuta molto a sentire come siamo fatti e dall'esperienza oggettiva del corpo possiamo passare alla soggettività incarnata, all'esperienza del corpo in prima persona. In questa prospettiva di consapevolezza somatica risiede anche il valore e la novità della ricerca proposta in questo libro; il nostro stesso corpo è invitato a percepire la meraviglia della continuità miofasciale sia attraverso il movimento che la manipolazione.

 

 

Per maggiori informazioni o per acquistare i volumi:

 PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Thomas W. Rowland

  •  Fisiologia dell'esercizio fisico in età giovanile

Il testo introduce alle principali differenze fra l'apparato fisiologico dei bambini e quello degli adulti analizzando in particolare i meccanismi alla base di tali diversità legati alla biochimica, alle differenze neuromuscolari, ai ritardi nella maturazione ormonale e sessuale. E' stato l'interesse nei confronti dell'esercizio fisico nei ragazzi che ha portato allo sviluppo di una intensa ricerca, i cui risultati hanno evidenziato le peculiarità della fisiologia di un adulto in divenire.
Agli occhi di un lettore alla ricerca di certezze, i pochi, pochissimi dogmi asseriti in questo libro per precisa scelta dell'autore, sembreranno poco rassicuranti ma è solo per correttezza scientifica che è stato scelto un atteggiamento giustificato dalla parzialità delle attuali conoscenze sulla fisiologia dell'esercizio in età pediatrica che rende lo studio della materia per certi versi frustrante e per lo stesso motivo anche molto stimolante.

Uno strumento di lavoro inteso per un pubblico ampio che comprende studenti, professionisti in campo medico, educatori e riabilitatori fisici, professionisti della salute pubblica, scienziati e ricercatori in materia di esercizio fisico, per il mondo dello sport tutto; fondamentale per l'importanza  come fonte di spunti bibliografici e come libro di testo per i corsi dedicati all'esercizio fisico in pediatria.
Questa seconda edizione americana, novità assoluta per l'Italia, è particolarmente ricca nei questionari e nel glossario e ogni capitolo è preceduto da una esauriente e chiarissima introduzione degli argomenti trattati. Di notevole rilievo  i nuovi importanti  motivi di riflessione introdotti sul massimo consumo di ossigeno, sulla potenza aerobica dei bambini e sul ruolo del sistema nervoso centrale.

 

 

Per maggiori informazioni o per acquistare i volumi:

 PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Silvia Santagostino

  •  L'invecchiamento: Biologia, fisiologia e strategie anti-aging

L'invecchiamento raccontato nei suoi vari aspetti come una vera e propria favola biologica di cui ciascuno di noi sarà protagonista ed interprete originale.
Tredici capitoli nei quali l'argomento viene affrontato dal punto di vista fisiologico, patologico, biomeccanico, senza dimenticare l'aspetto riabilitativo connesso alle varie problematiche affrontate.
Nell'ultimo capitolo si affronta il fenomeno dell'invecchiamento attraverso un'analisi di tipo filosofico e morale, che vuole essere un invito alla riflessione sul senso ultimo della vita.

 

L'Autore:

Gian Nicola Bisciotti Ph.D è laureato in Scienza e Tecniche delle Attività Fisiche e Sportive presso l'Università Claude Bernard di Lione, ha conseguito la specializzazione in Biologia e Fisiologia dell'Esercizio presso l'Università Franche Compté di Besançon e, sempre presso la stessa sede Universitaria, il Dottorato di Ricerca in Biomeccanica. 
È stato per 11 anni Professore associato presso la Facoltà di Scienze dello Sport dell'Università di Lione e nello stesso periodo ha prestato la sua opera di insegnante presso le Università di Torino, Vercelli, Voghera, Parma e Rio de Janeiro. Dal 1999 al 2009 ha ricoperto l'incarico di preparatore atletico presso l'FC Internazionale di Milano. 
Attualmente è Physiologist Lead presso l'Orthopedic and Sport Medicine Hospital, FIFA Center of Excellence di Doha (Qatar), ha seguito come Physiologist Lead e come preparatore responsabile del recupero infortunati la nazionale Algerina di calcio ai mondiali 2010, collaborazione che sta attualmente proseguendo con la Coppa d'Africa 2012. Inoltre è coordinatore responsabile in Italia dei Kinemove Rehabilitation Centers di Pontremoli, Parma e la Spezia, una catena di centri specializzati nella riabilitazione dello sportivo.

 

 

Per maggiori informazioni o per acquistare i volumi:

 PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Autori Vari

  •  Strenght & Conditioning: Per una scienza del movimento dell'uomo

- FINALMENTE SI PARTE
Antonio Urso

- SIAMO MACChINE A GAS MA BRACCIO DI FERRO NON LO SAPEVA…
Menotti Calvani

- SVELATO IL SEGRETO DI BRACCIO DI FERRO?
Claudio Marconi, Simone Porcelli, Mauro Marzorati

- IL SISTEMA DI CONTROLLO NEURALE DELLA FORZA: COME RISPONDE ALL'ALLENAMENTO?
Ilenia Bazzucchi, Francesco Felici

- LA FATICA MIOELETTRICA. UN'ULTERIORE VIA PER COMPRENDERE LE STRATEGIE DEL SISTEMA NEUROMUSCOLARE
Alberto Rainoldi

- LA COMPONENTE GENETICA DELLE TENDINOPATIE E DELLE LESIONI DELL'ACHILLEO (Prima parte)
Gian Nicola Bisciotti

- IL COMPLESSO PROCESSO DELL'ALLENAMENTO
Antonio Urso

- AFFIDABILITà NELL'ATTIVITà AGONISTICA E PROTOCOLLI DI RISCALDAMENTO DELLE MIGLIORI ATLETE DEL SOLLEVAMENTO PESI. UNA NUOVA METODOLOGIA
Andrew Charniga Jr., Petr Poletaev, Rustem Khairullin

- L'ESERCIZIO DI MEZZO SQUAT. EFFICACIA E/O SICUREZZA? 
Valentina Camomilla, Giovanni Di Maio, Marco Vasellino

- L'ALLENAMENTO CONTRO RESISTENZA DEI GIOVANI (Prima parte)
Avery D. Faigenbaum, William J. Kraemer, Cameron J. R. Blimkie, Ian Jeffreys, Lyle J. Micheli, Mike Nitka, Thomas W. Rowland

- ALLENAMENTO DI PREPARAZIONE ALLA STAGIONE COMPETITIVA PER UNA SQUADRA FEMMINILE DI PALLACANESTRO DI COLLEGE DI III DIVISIONE
Patrick M. Holmberg

- PATOLOGIE DELLA SPALLA NELLA PESISTICA. UNA REVIEW
Massimiliano Febbi, Stefano Spaccapanico Proietti

- IL CONTROLLO E LA CORRETTA ATTIVAZIONE MUSCOLARE NEL RECUPERO FUNZIONALE DELLA SPALLA
Luca Marin, Matteo Vandoni

- LA PROFESSIONE DELL'ACCOMPAGNARE
Pasquale Bellotti

- LA FIPE, IL FITNESS E LO SCOPO DI LUCRO
Guido Martinelli

- LA PROFESSIONE DEL MOVIMENTO
Pasquale Bellotti

 

 

Per maggiori informazioni o per acquistare i volumi:

 PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Filippo e Fausto Cannavacciuolo

  •  Calcio, preparazione fisica: come e perché

Gli autori propongono una guida ad alto contenuto pratico-scientifico per chi opera nel settore. E' un testo ricco di indicazioni, accompagnate da opportuni schemi applicativi, esposte con chiarezza accessibile anche ai non addetti. In evidenza le proposte di allenamento specifico per l'incremento della resistenza, della forza e della velocità.

 

Per maggiori informazioni o per acquistare i volumi:

 

Tel 010.83.28.441 - Fax 010.83.28.799

www.erga.it PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Silvia Santagostino

  •  Yoga e Cancro: il racconto di un'esperienza

Da un'esperienza personale dell'autrice la sintesi di un percorso che, attraverso la malattia, ha condotto alla guarigione e alla rinascita. Lo yoga come prezioso strumento per intervenire nel processo dinamico della patologia oncologica, per ritrovare, riconoscere e accettare il proprio corpo e per ricomporre un equilibrio mentale ed emozionale travolto nel vortice di una "realtà impazzita". Questo libro si propone, attraverso l'illustrazione di alcune semplici posture, nonché attraverso efficaci tecniche di respirazione consapevole e di rilassamento guidato - appositamente pensate per chi si trovi in una condizione di disagio - di far scoprire uno spazio di quiete e un cambiamento di prospettiva, da cui muovere per accettare e affrontare la malattia. L'autrice esamina infine la questione della struttura e metodologia di corsi di yoga specialistici in ambito oncologico e della conseguente formazione degli insegnanti.

 

L'Autrice:

Silvia Santagostino pratica hatha yoga dal 1997. Ha conseguito il diploma di insegnante yoga presso l'Istituto Superiore di Formazione Insegnanti Yoga (ISFIY) di Milano della Federazione Italiana Yoga.

È allieva del prof. Mauro Bergonzi, di cui segue da anni gli insegnamenti di meditazione, oltre ad aver partecipato al Suo corso biennale di post-formazione "Mente e coscienza tra oriente e occidente". È membro della YANI – Associazione Nazionale Insegnanti Yoga.

Ha indirizzato la propria ricerca per sviluppare e promuovere l'applicazione dello yoga tra le terapie complementari di supporto nella riabilitazione psicofisica dei pazienti oncologici e tiene appositi corsi per pazienti ed ex pazienti oncologici presso il "Centro Prevenzione Tumori e Sostegno Psiconcologico" della Lega Italiana Lotta ai Tumori – LILT – di Novara. I suddetti corsi sono patrocinati dalla YANI. Conduce seminari di post-formazione su "Yoga e Oncologia" presso importanti centri yoga in Italia.

 

Attività fisica adattata: strategie di contrasto alla cronicità

 

Per maggiori informazioni o per acquistare i volumi:

   PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Lorenzo Panella

  •  Attività fisica adattata: strategie di contrasto alla cronicità

L'invecchiamento della popolazione rappresenta già da ora uno dei più importanti fenomeni sociali in atto e lo sarà sempre di più nei prossimi decenni. Tra le molteplici conseguenze di questo fenomeno, una in particolare appare carica d'implicazioni: l'aumento delle aspettative di vita sarà accompagnato da un sostanziale incremento del numero di individui a rischio per malattie croniche e disabilità. In questa logica sono importanti tutte quelle attività che hanno come obiettivo la prevenzione dei fattori di rischio sia primari sia secondari.
L'attività motoria ha quindi un ruolo fondamentale divenendo non solo prevenzione, ma anche terapia essa stessa: svolta con regolarità induce noti effetti benefici per la salute a tutte le età della vita.
In questo testo, accanto a una parte teorica a dimostrazione della validità del metodo e d'impostazione dell'attività stessa in alcuni casi specifici (limitazioni funzionali dell'apparato locomotore, alterazioni del tono muscolare, patologie cardiovascolari, disfunzioni pelviche), vengono analizzate alcune proposte cercando di orientare il lettore su alcune pratiche correnti che trovano riscontro di letteratura, spesso consolidate come attività sul campo: attività fisica adattata, gruppi di cammino, ginnastica dolce, ginnastica a domicilio ippoterapia e pet therapy, ginnastica in acqua, attività non sanitarie che hanno come obiettivo comune di "outcome" il benessere psicofisico del paziente affidato.

 

Pesistica: sport per tutti gli sport

 

Per maggiori informazioni o per acquistare i volumi:

 PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Antonio Urso

  •  Pesistica: sport per tutti gli sport

Una caratteristica peculiare della pesistica è quella che, nonostante il passare del tempo, è capace di ringiovanire, di non lasciarsi rughe, ma al contrario, di sapersi adattare al tempo, alle esigenze dello sport moderno e di ogni atleta che vuole sviluppare la propria forza. È uno sport che ha dentro la "forza".
Questo ringiovanimento è dato anche dal fatto che conosce bene la storia dell'uomo e dello sport, è tra le più antiche discipline al mondo, ma, in particolare, è capace di allenare ogni sport essendo ancora oggi uno dei migliori sistemi conosciuti. Per tale ragione deve, inevitabilmente, mostrare freschezza ed appeal.
In questo volume, è stata trattata la pesistica olimpica, ma non solo. Sono stati presi in considerazione tutti gli strumenti per trasferire questo modello di allenamento ad altri sport: dalla corretta tecnica di sollevamento, alla prevenzione e correzione degli errori, così come, alla distribuzione del carico e dell'intensità di allenamento, prendendo in esame vari modelli di prestazione sportiva, , consigliando per ognuno di loro il metodo di allenamento.

Sono stati analizzati inoltre argomenti come la composizione corporea e l'influenza che la stessa ha sulla prestazione di forza, la prevenzione dei traumi, così come, illustrati concetti di riabilitazione funzionale.
L'allenamento della forza generale e specifico di ogni sport, non può non avere correlazione con il metodo di allenamento della pesistica, ne è convinta la FIPE (Federazione Italiana Pesistica), il suo staff tecnico e scientifico e la NSCA-Italia; da tali convinzioni è nato questo volume destinato a tutti coloro i quali operano nell'ambito dello sviluppo forza.

 

 

Per maggiori informazioni o per acquistare i volumi:

   PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

GianPietro Salvi, Annamaria Quarenghi, Paola Quarenghi

  •  Trauma cranico - Riabilitazione in acqua

Nel programma riabilitativo del paziente affetto da esiti di trauma cranico, il trattamento in acqua ha una grande importanza ed è un'integrazione e un completamento della terapia neuromotoria e neuropsicologica.
Fondamentale per il raggiungimento degli obiettivi stabiliti è la stretta collaborazione tra le diverse figure professionali.
L'idrocinesiterapia permette di ottenere il miglioramento della rigidità articolare, la riduzione della spasticità e della sintomatologia algica, il miglioramento del reclutamento motorio, del controllo del tronco da seduto, della stazione eretta e della deambulazione.
In funzione dello stadio di evoluzione del coma post-traumatico (stato vegetativo, minima responsività, esiti di trauma cranico), il trattamento in acqua viene impostato in modo differente: nel volume vengono proposte indicazioni e presentati 100 esercizi in funzione dei differenti stadi, arricchiti da un considerevole numero di immagini a colori.

 

 

Per maggiori informazioni o per acquistare i volumi:

   PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Arrigo Broglio, Vito Colucci

  •  Riabilitazione in acqua

Gli sviluppi nel campo della medicina fisica e riabilitativa hanno messo in evidenza il ruolo dell'idrocinesiterapia nell'approccio riabilitativo alle patologie del sistema nervoso e dell'apparato locomotore.
Il volume, che tratta inizialmente delle caratteristiche fisiche dell'acqua e delle posture che in tale elemento si possono assumere, si sofferma poi sugli aspetti generali della riabilitazione, analizzando l'adattamento all'acqua e le indicazioni terapeutiche per l'idrocinesiterapia.
Strumento di indubbia utilità per chi si occupa di riabilitazione in ambiente acquatico, il libro, nella sua parte centrale, è interamente dedicato alle strategie riabilitative, con la presentazione di una sessantina di esercizi descritti da schede e illustrati dai relativi disegni.

 

 

Per maggiori informazioni o per acquistare i volumi:

   PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Terry Malone, Charles Hazle, Michael L. Grey

  •  Imaging in riabilitazione

La diagnostica per immagini – imaging – ha subito un'enorme evoluzione dopo l'introduzione delle nuove tecniche computerizzate, così come sono aumentate le competenze e conoscenze richieste a quanti si occupano di riabilitazione; questi professionisti oggi sono in grado di fornire ai propri pazienti una quantità maggiore di informazioni, ottenute attraverso test specifici e utilizzando le tecniche più moderne di diagnostica per immagini, e quindi di personalizzare in maniera più accurata i programmi di riabilitazione. 
Devono, allora, essere in grado di leggere e capire un referto, di sapere quali tessuti e strutture si possono evidenziare con una TAC e quali con una risonanza magnetica e quando invece sia utile un'ecografia. Devono possedere quelle conoscenze di base sulla diagnostica per immagini che mettano in condizione di comprendere la terminologia radiologica per distinguere, per esempio, se si tratti di un quadro cronico o acuto, traumatico o degenerativo, superficiale o profondo.
In ogni capitolo di questo volume vengono descritte le tecniche più adatte alla diagnostica delle patologie delle varie regioni corporee e proposti utili consigli per guidare il lettore nella scelta della metodica più adatta dal punto di vista clinico attraverso esempi pratici desunti da casi reali. 
Il volume è collegato a un'area web dedicata, contenente numerose immagini – anche animate – e informazioni utili, in modo da favorire l'apprendimento delle tecniche e l'interpretazione dei risultati.

 

 

Per maggiori informazioni o per acquistare i volumi:

   PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Andrew Biel (Edizione Italiana a cura di: Antonio Zicca)

  •  Guida ai sentieri del corpo - Come trovare muscoli, ossa e altro

Guida ai sentieri del corpo è la scelta migliore per chi desidera apprendere l'anatomia topografica e le tecniche di palpazione. Questa prima edizione italiana sulla terza americana, best seller adottato da più di 1300 scuole di terapia manuale, è una risorsa didattica indispensabile.
Guida ai sentieri del corpo è strutturato sul modello di una guida turistica, insegna a individuare con le mani le varie strutture del corpo con facilità e precisione, fornisce informazioni sui sistemi muscolare e scheletrico in modo semplice e attraverso splendide illustrazioni, permettendo di acquisire tutte le nozioni necessarie in maniera interessante e facilmente memorizzabile.
Così come nella preparazione di qualsiasi viaggio, è utile conoscere la struttura del territorio su cui ci si dovrà muovere, per qualsiasi operatore sanitario è essenziale conoscere in modo preciso l'ubicazione e le interrelazioni delle strutture corporee; nel volume, composto da sette capitoli, sei dei quali riguardano diverse regioni del corpo, inizialmente vengono descritti i contorni topografici visibili sulla superficie cutanea e gli esercizi per l'esplorazione della cute e delle fasce, quindi si passa alla descrizione delle ossa e delle strutture ossee di riferimento. Queste rappresentano la "segnaletica dei sentieri" e vengono usate come punti di partenza per l'ubicazione di muscoli e tendini. Infine vengono descritte tutte le rimanenti strutture, quali legamenti, nervi, arterie e linfonodi.
Quando possibile, le strutture ossee di riferimento di una determinata regione vengono collegate tra loro formando un sentiero. I sentieri così creati aiutano a comprendere le connessioni tra le diverse strutture.
 

Il volume si collega al Manuale per studenti (eserciziario), una risorsa pratica essenziale per l'apprendimento. Mediante un'ampia varietà di esercizi, illustrazioni e risposte con spazi vuoti da riempire, disegni da colorare, abbinamenti e altre prove, aiuta a migliorare la conoscenza memorizzando una considerevole quantità di informazioni.
Questo strumento è indicato per sviluppare e rifinire le tecniche apprese in Guida ai sentieri del corpo, a cui si collega rigorosamente, anche attraverso un rimando diretto alle pagine di riferimento del testo principale. Nell'ultima parte del Manuale sono riportate le risposte ai quesiti, ciascuna seguita dal numero di pagina di Guida ai sentieri del corpo che contiene le informazioni corrispondenti.
Il percorso di apprendimento è precisamente guidato, così da fornire uno strumento di verifica delle conoscenze acquisite.

 

 

Per maggiori informazioni o per acquistare i volumi:

 

Autori Vari

  •  Achilles tendon

The Achilles tendon is the largest and strongest tendon in the human body. Its ailments are linked to the everyday activities of walking, running and jumping. Given the enormous interest in sport and physical activity, problems related to the Achilles tendon are extremely common. The scientific literature is full of article on this tendon, but we believe that we have still much to learn: even management of a "simple" Achilles tendon tear is controversial. We have a long-lasting interest in all aspects of Achilles tendon, and it has been a pleasure to be able to coagulate around us a host of distinguished colleagues to write about several aspects of management of Achilles tendon problems. Inevitably, being surgeons, the major thrust has been about surgery and surgical techniques: we believe that we have given an upto-date picture of the present trends in this field. This issue will be invaluable for orthopaedic surgeons, sports medicine and exercise physicians, physiotherapists and podiatrists who deal with patients with Achilles tendon problems, which are sometimes perceived as being intractable, and, through prolonged absence from training and competition, can end sporting career.

 

Il taping kinesiologico nella traumatologia sportiva - Manuale di applicazione pratica

 

Per maggiori informazioni o per acquistare i volumi:

 

Rosario Bellia e Francisco Selva (Associazione Italiana Taping Kinesiologico®)

  •  Il taping kinesiologico nella traumatologia sportiva - Manuale di applicazione pratica

Il taping kinesiologico è una tecnica per migliorare la limitata mobilità articolare e stabilizzare l'attività muscolare, contribuendo a produrre una "modulazione" del tono.

Questo manuale fornisce gli elementi necessari per realizzare le più svariate applicazioni specifiche per i traumi sportivi e aiuta a fornire le competenze necessarie per svolgere la corretta applicazione del bendaggio in una visione neuromuscolare.

Ogni singola patologia da sport è introdotta con una breve presentazione, per fornire una visione d'insieme più completa e non riduttiva al solo bendaggio.

Sono quindi illustrati, con diversi esempi pratici, i tre diversi approcci nella traumatologia sportiva e le tecniche applicative: nella fase di fisioterapia, di riabilitazione agonistica e di competizione.

Un libro pratico, chiaro, sintetico e facilmente comprensibile, corredato da oltre 500 illustrazioni a colori per realizzare il bendaggio neuromuscolare nello sport di tutti i giorni. Uno strumento fondamentale per i professionisti che lavorano nella riabilitazione funzionale, prevenzione e trattamento degli infortuni sportivi.

 

 

Per maggiori informazioni o per acquistare i volumi:

PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Rodolfo Lisi

  •  Tennis e patologie del rachide - Prevenzione e trattamento

"Tennis e patologie del rachide – prevenzione e trattamento è un grande lavoro di Rodolfo Lisi". Con questa autorevole affermazione inizia la presentazione del Dr. Giovanni Bersi (chirurgo ortopedico e autore della UTET di Torino) al nuovo libro sul tennis di Rodolfo Lisi. Il tennis, così come tutte le altre discipline sportive, può concorrere all'insorgenza di fastidiose – ed in alcuni casi invalidanti – problematiche a livello della nostra colonna vertebrale (ernia, spondilolistesi, ipercifosi, scoliosi, dolore lombare e dolore cervicale propriamente detti). All'interno del suo terzo libro, Lisi indaga su alcuni momenti tecnici della pratica di questo nobile sport, suggerendo al lettore (medico dello sport, istruttore, fisioterapista, ecc.) utili accorgimenti di prevenzione per evitare danni al corpo o migliorare quelli subìti. Il tutto, attraverso una serie di esercizi - tratti dalla più qualificata letteratura scientifica – da eseguire regolarmente e, possibilmente, quotidianamente. Il libro è corredato di immagini ed impreziosito dalla prefazione del Prof. Paolo Raimondi, docente all'Università di L'Aquila ed uno dei massimi esperti nel trattamento cinesiterapico delle patologie vertebrali.

 

Psicologia dello Sport e non solo

 

Per maggiori informazioni o per acquistare i volumi:

 

Matteo Simone

  •  Psicologia dello Sport e non solo

Il volume affronta le metodiche e le tecniche della psicologia dello sport, analizzando i fattori che incidono sull'ottimizzazione della performance sportiva e illustrando le difficoltà dell'atleta. Le diverse sfumature di un approccio professionale allo sport tengono conto sia della visuale dell'allenatore, sia di quella dello sportivo. Sono trattati: la salute transculturale, la psicoterapia della Gestalt, la psicologia dell'emergenza e l'EMDR (Eye Movement Desensitization and Reprocessing), tecnica usata per risolvere l'ansia da prestazione e per migliorare il rendimento sul lavoro e in ambito atletico e artistico.

 

 

Per maggiori informazioni o per acquistare i volumi:

 PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Giovanni Scaramuzzino

  •  Come quando ascoltiamo le partite alla radio - Storie di sport minuto per minuto

La lettura avvicina il cuore alla mente, specie quando riesce a "trasmettere" emozioni che ci fanno trattenere il fiato … come quando ascoltiamo le partite alla radio.

Radiocronista, ma non solo. In diretta dai campi di Serie A e di Serie B o dagli stadi mondiali del Sud Africa, in collegamento dal Giro d'Italia o dal Tour de France su Radio Uno Rai, Giovanni Scaramuzzino - una delle voci di "Tutto il calcio minuto per minuto" - ha pubblicato un  romanzo sportivo edito dalla Sei Editrice di Torino che si intitola: "Come quando ascoltiamo le partite alla radio. Storie di sport minuto per minuto". 

Decine di storie si intrecciano con i protagonisti che ruotano attorno al mondo dello sport attuale con richiami al passato in un raccordo armonicamente legato all'ascolto di una partita o di un avvenimento sportivo trasmesso alla radio. Nell'epoca in cui nello sport dominano i diritti, a cominciare da quelli televisivi, non è male che qualcuno si occupi anche dei doveri. Da un Gran Gala sportivo di fine anno nascono le pagine di quest'opera legate ai personaggi delle varie discipline che si raccontano in maniera del tutto particolare.

Che cos'è, o meglio, chi è un calciatore senza più un numero sulla schiena, costretto suo malgrado a diventare un ex? A chi e, magari, a cosa pensa invece un ciclista inesorabilmente staccato in salita nel giorno in cui tutti lo davano per favorito? E cosa guarda un arbitro di basket durante un time-out, a pochi secondi dalla fine di una gara tiratissima, punto a punto? E poi lo schermitore, la tennista, il tifoso, il campione idolatrato, il semplice appassionato …  A metà strada tra "Radio Days" di Woody Allen e le radiocronache del Terzo Millennio. I piccoli particolari all'apparenza secondari (una sciarpa a lungo riposta in un cassetto, un panino al prosciutto avvolto nella carta stagnola, un pallone Super-Tele dalle traiettorie imprevedibili) costituiscono le colonne portanti delle singole vicende costrette, più o meno casualmente, a confrontarsi tra loro. 

Dopo il libro del 2005 "Fino all'ultimo chilometro. Il Giro d'Italia da una motocicletta" edito dalla Geo e dedicato al grande ciclismo, ecco ora un'opera che racconta lo sport e i suoi personaggi con modalità particolarissime e stilisticamente personali. C'è tempo per sorridere e commuoversi, per guardare con speranza al futuro con le frequenze di una cronaca alla radio che compone, tutt'altro che inaspettatamente, note soavi insieme alle canzoni di Rino Gaetano. Sperando che per una volta il cielo sia davvero sempre più blu.

 

 

Per maggiori informazioni o per acquistare i volumi:

 PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

T. R. Baechle, R. W. Earle

  •  Manuale di Condizionamento Fisico e di Allenamento della Forza

Thomas Baechle e Roger Earle, da grandi esperti del fitness e dell'allenamento sportivo quali sono, hanno curato questa terza edizione americana (prima italiana) di un manuale che, attraverso il contributo dei maggiori studiosi del settore, permette di esplorare in profondità principi scientifici, concetti e teorie alla base dell'allenamento della forza e del condizionamento fisico, oltre a consentire una attenta disamina della loro applicazione pratica per il raggiungimento della migliore prestazione fisica.
È proprio questa offerta di consolidate conoscenze delle discipline di base, come biologia, fisica e chimica, abbinate agli studi applicati in particolare a fisiologia, biomeccanica e biochimica, che permette lo sviluppo basilare della preparazione atletica, favorendo la comprensione delle risposte fisiologiche degli atleti: una condizione fondamentale nella formulazione di obiettivi realistici e nella prospettiva di monitorare concretamente il corso delle diverse fasi.

Il volume comprende:
- una ricchissima sezione sulle più aggiornate teorie scientifiche concernenti strutture e funzioni muscolari, bioenergetica, biomeccanica e risposte endocrine agli esercizi con sovraccarichi con, a completamento, relativi adattamenti e correlazioni con la psicologia, la nutrizione, l'età
- ampie sezioni su tecniche di esercizio e test di valutazione
- sezioni di grande rilievo dedicate alle tecniche di gestione, organizzazione, prescrizione e programmazione dell'esercizio di natura aerobica ed anaerobica, con sovraccarichi e con carichi pliometrici, per la prestazione sportiva nonché per il recupero e la riabilitazione.
Un manuale che fornisce le conoscenze fondamentali e gli elementi abilitanti necessari ai professionisti del condizionamento fisico, agli allenatori, ai personal trainer e agli istruttori di fitness, così come ai docenti e agli studenti delle facoltà di Scienze Motorie.
L'opera costituisce anche uno degli strumenti fondamentali per la preparazione all'esame per la Certificazione NSCA di Specialista nell'Allenamento e Condizionamento della Forza (CSCS – Certified Strength and Conditioning Specialist).

 

 

Per maggiori informazioni o per acquistare i volumi:

 PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Gian Nicola Bisciotti

  •  Le Lesioni Muscolari - Eziologia, biologia e trattamento

Una accurata descrizione delle cause eziologiche delle lesioni muscolari precede, nella prima parte del manuale, quella dei meccanismi biologici fondamentali nei processi di riparazione tissutale.

A questi fondamentali elementi introduttivi fanno seguito descrizioni accurate di alcuni argomenti ad importante e determinante valenza fisiologica, fra i quali sono da citare:
- l'utilizzo dei fattori di crescita nell'ambito delle lesioni dei   tessuti molli
- l'invecchiamento del muscolo scheletrico
- il trattamento degli ematomi
- i principi dell'ingegneria tissutale.

Complessivamente 13 capitoli con base scientifica molto curata in abbinamento a caratteristiche di utilità pratica certa anche per la presenza di tre capitoli interamente dedicati ai protocolli riabilitativi specifici.

 

 

Per maggiori informazioni o per acquistare i volumi:

 PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Maria Francesca Piacentini

  •  Il Fitness - ricerca e pratica in continua evoluzione

Concreta ed ampia panoramica sulle più comuni attività praticate nei centri fitness, dal cardiofitness al lavoro in sala pesi. Dopo una ampia introduzione sulle  linee guida di riferimento e la classificazione delle attività di fitness, gli argomenti sono stati suddivisi in sei capitoli.

Capitolo 1 - Ampia revisione della letteratura corrente sugli aspetti tecnici e scientifici riguardanti gli adattamenti acuti e cronici indotti dalle principali e più diffuse attività di fitness collettivo

Capitolo 2 - Effetti legati alle differenti modalità di allenamento in sala pesi  con suggerimenti mirati ad una corretta programmazione
Capitolo 3 - Modalità di esercizio in acqua: linee guida inerenti le più diffuse attività  di aquafitness, dall'aquagym all'hydrobike

Capitolo 4 - Considerazioni scientifiche ed indicazioni tecnico-metodologiche  sulle attività di fitness  consigliabili durante la gravidanza e sui benefici connessi

Capitolo 5 - Attività di fitness consigliate per i più piccoli: linee guida generali e proposte metodologiche

Capitolo 6 - Evidenziazione della dinamicità del mondo del fitness con accento sulle nuove tendenze create per migliorare l'offerta ed incrementare il numero di praticanti.
Un manuale che si rivolge agli studenti di scienze motorie ed utilissimo comunque agli istruttori che, partendo da solide basi scientifiche, vogliano e debbano saper applicare corrette linee guida nella evoluzione delle proprie proposte metodologiche.

 

 

FABIANO EDITORE

 

M. Casini, S. Esente, F. Panzera, R. Saggini, G. Sarti

  •  Visione e Postura - Ginnastica oculare e prescrizione prismatica monoculare nel trattamento delle alterazioni posturali

 

 

Per maggiori informazioni o per acquistare i volumi:

CEC Editore Srl - Milano

Tel. 02.4152943

E-Mail: info@ceceditore.com

Web: www.ceceditore.com

 

Sheldon Saul Hendler, David M Rorvik

  •  PDR Integratori Nutrizionali - Un libro basato sull'evidenza

CEC Editore è orgogliosa di presentare al pubblico la Nuova Edizione Italiana del PDR Integratori Nutrizionali, un libro must di consultazione per ogni persona, esperta e non esperta, che sia interessata alla salute. Raccomandabile in modo particolare per professionisti della salute, come medici di medicina generale, clinici e nutrizionisti, farmacisti, erboristi ma anche per tutti i consumatori che vogliono essere informati sulle nuove acquisizioni scientifiche nel campo degli Integratori Alimentari.

Nella nuova Edizione il volume è stato ampiamente aggiornato ed integrato con 30 nuove monografie. Sono quindi ora più di 1000 i nutrienti per i quali sono riportati dati recenti di efficacia e di sicurezza, le interazioni con altre sostanze e gli effetti indesiderati. Una mole impressionante di dati che si sono accumulati negli ultimi 5 anni nella letteratura scientifica mondiale.

 

Hanno detto del libro ...

"Come Presidente della Società Italiana di Nutraceutica (SINut) non posso che apprezzare la disponibilità del  testo anche  in Edizione Italiana, augurandomi che la Nutraceutica, disciplina ancora da alcuni tenuta in scarsa considerazione, possa trarre un importante beneficio da questa novità editoriale."

Cesare Sirtori  Presidente, Società Italiana di Nutraceutica (SINut), Preside, Facoltà di Farmacia, Università degli Studi di Milano

"La seconda edizione del libro PDR® for Nutritional Supplements riesce a migliorare un testo già eccellente portandolo ad un livello ancora superiore. E' una preziosa fonte di informazioni sui rimedi nutrizionali per consumatori, medici e professionisti della salute. E' un libro basilare che dovrebbe essere presente nella biblioteca di qualsiasi persona, come lo è nella mia."

Roger Guillemin Nobel per la Fisiologia e la Medicina, Interim President, Salk Institute, La Jolla, CA-USA

 

Gli Autori

Sheldon Saul Hendler

Professore di Medicina all'Università della California (San Diego), è riconosciuto a livello internazionale per gli studi compiuti sul ruolo che hanno le vitamine, i minerali e le sostanze nutritive per la salute e il benessere. Hendler è direttore capo del Journal of Medicinal Food e ha pubblicato più di 80 articoli peer-reviewed, brevetti e testi scientifici. Inoltre, fa parte del comitato scientifico della Dietary Supplement Education Alliance (DSEA) e fornisce consulenza medica e scientifica ad aziende attive nel settore delle biotecnologie, in quello alimentare, farmaceutico e cosmetico.

David M Rorvik

è autore di numerosi best seller su temi scientifici, medici e nutrizionali. Ha lavorato come giornalista per la sezione dedicata alla scienza e alla medicina del Time e ha contribuito alla realizzazione di numerosi articoli in pubblicazioni quali l'Harper's, il New York Times Magazine, il Reader's Digest, l'Esquire e molte altre. Ha ricevuto un Pulitzer Traveling Fellowship e un Alicia Patterson Fellowship per le sue inchieste sul cancro. E' laureato summa cum laude alla Columbia University Graduate School of Journalism.

 

 

Per maggiori informazioni o per acquistare i volumi:

Tel. 0861.411094 , cell. 348.7029146

e-mail: valeriocasadio@msn.com

 

Valerio Casadio

  •  L'arciere nell'antichità greca e romana - Mito, letteratura, storia

Una ricerca approfondita su un tema ancora poco indagato e comunque appassionante: la controversa considerazione che dell'arciere (e, in parallelo dell'oplita) aveva il mondo greco e romano. Valerio Casadio, docente di Letteratura greca presso l'Università di Roma Tor Vergata, si apre, con la grazia congeniale alla sua scrittura, ad un interrogativo cui risponde con feconda attenzione.

 

L'Autore

Valerio Casadio, nato a Bologna il 1.11.1948, è Professore associato di Lingua e Civiltà Greca presso l'Università di Roma "Tor Vergata" e Socio della Deputazione di Storia Patria negli Abruzzi. Numerose sono le sue pubblicazioni dedicate alla critica filologica e storico-letteraria delle civiltà greca e latina, all'archeologia e alla storia antica. Per la Evoé edizioni, oltre L'arciere nell'antichità greca e romana. Mito letteratura e storia (2010) ha pubblicato una raccolta di versi, Se troppo azzurro è quel cielo (2008).

E-mail: valeriocasadio@msn.com

 

TEST PER LO SPORT E L'ATTIVITA' FISICA

 

Per maggiori informazioni o per acquistare i volumi:

 PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

British Association of Sport and Exercise

  •  Test fisiologici per lo sport e l'attività fisica - Linee guida per test fisiologico-sportivi e clinico-fisiologici

Il testo contiene le linee guida della BASES (British Association of Sport and Exercise) sulla valutazione fisiologica che rappresentano un importante punto di riferimento per tutti coloro che si occupano di valutazione funzionale, in laboratorio e sul campo, sia dell'atleta e dello sportivo che di soggetti affetti da patologie cliniche.
Linee guida che non costituiscono solo un elenco più o meno completo di test di valutazione (vengono comunque presentati in modo chiaro ed organico gran parte dei test più comuni utilizzati per la valutazione funzionale), ma piuttosto un vero e proprio testo scientifico, corredato da una ricca e fondamentale bibliografia, organizzato in sei parti, all'interno delle quali vengono illustrati esaurientemente i presupposti teorici e le implicazioni pratiche della valutazione funzionale.
Nella prima parte di queste linee guida, sono trattati i principi generali ed in particolare i concetti di salute e di sicurezza, nonché le implicazioni etiche della valutazione funzionale. Nella seconda parte vengono trattate le implicazioni metodologiche della valutazione ed in particolare le problematiche legate all'errore, alla normalizzazione delle misure ed all'effetto dei ritmi circadiani. Nella terza parte si entra nel vivo delle procedure generali che vengono poi utilizzate specificamente nelle varie situazioni, ma che hanno comuni denominatori che derivano dalle conoscenze della fisiologia e della biomeccanica dell'esercizio, che assieme ai presupposti teorici descritti nelle prime due parti del testo, devono essere ben padroneggiate da chi effettua la valutazione funzionale.
Nella quarta parte si scende nel dettaglio delle varie discipline sportive e viene offerto un interessantissimo panorama del mondo della valutazione funzionale nel Regno Unito, dove ampi spazi vengono dedicati alla valutazione sport-specifica sul
campo, e dal quale il lettore più accorto potrà trovare importanti stimoli per il suo lavoro. Nella quinta parte vengono affrontate le problematiche specifiche della valutazione funzionale dei bambini, degli anziani e delle donne che spesso sono ignorate e che possono dar origine a vari tipi di errore. Infine nella sesta parte, che nell'edizione originale inglese è pubblicata separatamente in un secondo volume, vengono trattate le problematiche valutative per i pazienti affetti da diabete, cardiopatie, pneumopatie, disturbi circolatori, insufficienza renale e malattie neuromuscolari.

Leggi qualche pagina dal testo

 

Edizione italiana a cura del Prof. Giulio Sergio Roi, Gruppo Medico Isokinetic Education and Research Department. Clicca qui per leggere la prefazione

 

Anatomia del Pilates

 

Per maggiori informazioni o per acquistare i volumi:

   PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Paul Massey (Edizione Italiana a cura di Antonio Zicca)

  •  Anatomia del Pilates

Il Pilates è un metodo di esercizio fisico ideato per distendere e rinforzare il corpo e che dà evidenza a fattori quali l'equilibrio, l'allineamento, l'esatta respirazione e la stabilità del centro (core). Si tratta di un metodo semplice e a basso impatto, raccomandato come una delle forme più sicure di esercizio fisico, ideale per prevenire lesioni, per la riabilitazione e per la salute in generale. Il metodo Pilates può produrre benefici effetti su chiunque, indipendentemente dall'età e dal livello di forma fisica del praticante.

Anatomia del Pilates dimostra l'attività di ciascun muscolo e delle varie articolazioni durante un esercizio di Pilates. Il fulcro del libro è costituito da 150 illustrazioni a colori che mostrano i muscoli durante le fasi di allungamento e di rinforzo attraverso i 40 esercizi classici del metodo Pilates; le immagini sono corredate da nozioni di anatomia, informazioni sulla tecnica da adottare e sulla respirazione, errori da evitare e altro ancora.
È una guida accessibile e autorevole destinata agli istruttori del metodo Pilates, ai professionisti della riabilitazione e ai tecnici del movimento di qualsiasi livello di competenza.

 

La Pubalgia dello Sportivo - Inquadramento clinico e strategie terapeutiche

 

Per maggiori informazioni o per acquistare i volumi:

 PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Gian Nicola Bisciotti

  •  La Pubalgia dello Sportivo - Inquadramento clinico e strategie terapeutiche

Con la consueta chiarezza da uomo di campo, spogliatoio, lettino di analisi funzionale-anatomica e soprattutto di grande divulgatore scientifico, Bisciotti entra in un argomento difficile quale può essere la pubalgia. Una patologia della regione pubica da sempre complessa dal punto di vista anatomico per gli aspetti comuni o in sovrapposizione, nel quadro clinico, di altre patologie osteo-muscolari.

A dispetto di questa "disomogeneità concettuale", sia in termini diagnostici, sia per ciò che riguarda i possibili interventi terapeutici, la pubalgia è divenuta, da patologia tipica dei soli atleti di alto profilo agonistico, un problema sempre più diffuso ad ogni livello sportivo. Importantissimo quindi questo ulteriore contributo alla conoscenza della sindrome e alle tecniche di intervento terapeutico.

 

Iniziazione all'Osteopatia

 

Per maggiori informazioni o per acquistare i volumi:

EDIZIONI MEDITERRANEE ROMA PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Francois Le Corre - Serge Toffaloni

  •  Iniziazione all'Osteopatia

L'Osteopatia è stata fondata nel 1874 da Andrew Taylor Still, un medico americano convinto che l'organismo racchiuda in se stesso la capacità di reagire vittoriosamente contro le malattie. è l'unica disciplina medica complementare che permette di diagnosticare e trattare, attraverso la manipolazione delle deviazioni articolari, squilibri e patologie che colpiscono le funzioni corporee riportandole alla normalità fisiologica.

 

INIZIAZIONE MEDITERRANEE: è una nuova iniziativa editoriale che propone all'attenzione dei lettori stimolanti argomenti per la conoscenza dei fenomeni e delle discipline che facilitano la comprensione dell'universo e producono miglioramenti nella vita di tutti i giorni. Un'informazione attenta e aggiornata per soddisfare le curiosità di chi cerca la via della propria evoluzione.

 

La cartilagine del ginocchio - strategie di cura nei pazienti sportivi dal trauma all'artrosi (Atti del XVIII Congresso Internazionale di Riabilitazione Sportiva e Traumatologia)

 

Per maggiori informazioni o per acquistare i volumi:

 PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

L. Goldenberg - P. Twistd

  •  La cartilagine del ginocchio - strategie di cura nei pazienti sportivi dal trauma all'artrosi (Atti del XVIII Congresso Internazionale di Riabilitazione Sportiva e Traumatologia)

La XVIII edizione del Congresso Internazionale di Riabilitazione Sportiva e Traumatologia ha come tema La cartilagine del ginocchio, cioè una piccola area anatomica di pochi centimetri quadrati che spesso compromette seriamente la qualità della vita dei nostri pazienti.
I disturbi cartilaginei del ginocchio sono in effetti un problema molto comune ed alcuni studi epidemiologici danno una precisa idea del fenomeno: il 63% dei pazienti che hanno subito un trauma al ginocchio presenta lesioni cartilaginee (Curl et al. Arthroscopy 1997) ed il 45% della popolazione over 45 presenta segni clinici e radiologici di gonartrosi (Murphy et al. Arthritis Rheum. 2008).

Il tema del congresso viene sviluppato nelle relazioni ufficiali a partire dal punto di vista dei pazienti e delle loro aspettative e lo scopo del congresso è creare un confronto, ponendo al centro dell'attenzione il paziente e non chi lo cura.
Infatti, per un atleta in attività un infortunio al ginocchio è un evento traumatico non soltanto dal punto di vista fisico, ma anche psicologico. Egli si chiede e ci chiede cosa sarà del suo futuro, della stagione in corso, della sua carriera. In caso di lesioni ai legamenti e ai menischi il suo approccio ormai è diventato fiducioso: tanti suoi colleghi sono rientrati con successo negli ultimi anni e questo lo tranquillizza. Ma se la lesione colpisce la cartilagine questa fiducia viene meno e gli tornano alla mente i tanti campioni che hanno dovuto interrompere la loro carriera.
Anche la persona comune, che non pratica sport a livello agonistico, oggi, indipendentemente dall'età, vuole vivere una vita attiva e di movimento: c'è chi vuole semplicemente potersi muovere senza limitazioni e chi chiede di poter tornare a praticare la sua attività sportiva preferita. 

L'evoluzione della farmacologia, delle biotecnologie, delle tecniche chirurgiche e delle metodologie riabilitative, ci permette oggi di scegliere tra uno spettro di soluzioni molto ampio. La strada può essere conservativa o chirurgica, può richiedere uno o più interventi, per cui è ormai decisivo per ogni operatore del settore conoscere tutte le opzioni a disposizione.
Il paziente spesso è confuso, naviga su internet, ascolta tutte le voci possibili e solo chi ha una perfetta conoscenza delle varie opzioni può guidarlo nel trovare la soluzione migliore per lui. Dunque, conoscere in profondità la materia fa sicuramente la differenza.
Ma si tratta di una materia complessa. La viscosupplementazione si è sviluppata con nuovi farmaci a diverso peso molecolare e dosaggio. I fattori di crescita sono oggetto di studio e sembrano avere risultati incoraggianti. La chirurgia offre uno spettro di soluzioni innovative. Al trapianto di condrociti si è affiancato l'uso di scaffold bio-mimetici e di cellule staminali. A fianco delle tradizionali protesi totali sono nate soluzioni monocompartimentali e protesi di rivestimento, che consentono procedure chirurgiche mini invasive. Anche l'integrazione osso-protesi è sempre più oggetto di studio ed oggi esistono sul mercato le bio-protesi che facilitano l'osteointegrazione.

La riabilitazione oltre a rappresentare un importante contributo quando si sceglie un trattamento conservativo, si sta rapidamente adeguando alle novità chirurgiche per ciò che riguarda i trattamenti post-operatori. Un maggiore e più preciso impiego della riabilitazione in acqua, le nuove tecniche di riabilitazione neuromuscolare, l'utilizzo del campo sportivo come sede riabilitativa, sono alcuni degli spunti più innovativi che emergono dalle relazioni presentate al congresso ed i cui riassunti abbiamo raccolto in questo volume assieme ai contributi di numerosi altri relatori che hanno voluto portare la loro esperienza nelle "comunicazioni libere" orali e poster e nei workshop.

 

Strenght Ball Training - 142 esercizi di potenziamento con la swiss ball e la palla medica

 

Per maggiori informazioni o per acquistare i volumi:

 PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

L. Goldenberg - P. Twistd

  •  Strenght Ball Training - 142 esercizi di potenziamento con la swiss ball e la palla medica

L'intendimento di autori esperti come Goldenberg e Twist è quello di proporre un metodo di allenamento con la swiss ball e la palla medica, ad un livello completamente nuovo, presentando esercizi classici con tecniche quanto più possibile depurate da errori di esecuzione e con originali varianti che possano apportare notevoli vantaggi aggiuntivi a quelli propri dello specifico mezzo di allenamento.
Seguendo le descrizioni accurate ed essenziali degli esercizi ed avvalendosi delle dimostrazioni del Dvd allegato, è facile seguire il "programma-base" proposto dagli autori con possibilità di adeguarlo comunque ad esigenze ed obiettivi particolari. La pratica applicativa sugli oltre 140 esercizi rivolti ad un'azione specifica su tutti i più importanti gruppi muscolari contribuirà a migliorare la forma e condizione fisica, forza, equilibrio, coordinazione, stabilità del baricentro e prestazione funzionale.

Gli esercizi proposti, piuttosto che lavorare su ciascun muscolo isolatamente, agiscono ed allenano il corpo inteso come sistema connesso, iniziando dal centro del corpo, dove si localizza la fase iniziale della maggior parte dei movimenti, e poi sull'apparato periferico, combinando forza ed equilibrio di tutti i maggiori gruppi muscolari e muscoli di supporto.

Il manuale contiene un esempio di programma stilato su 16 settimane con presentazione degli esercizi su forza, flessibilità ed equilibrio più immediatamente fruibili per creare un proprio programma personalizzato di allenamento con la swiss ball.

 

Manipolazione Spinale - Tecniche semplici per alleviare il mal di schiena

 

EDIZIONI MEDITERRANEE ROMA PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Jeffrey Maitland

  •  Manipolazione Spinale - Tecniche semplici per alleviare il mal di schiena

Un manuale specifico di fisiologia che illustra le tecniche di massaggio miofasciale tipiche del Rolfing, concentrandosi sul problema delle fissazioni articolari che sono alla base di molte sindromi dolorose a carico dei tessuti molli. In particolare, Jeffrey Maitland, osteopata e rolfer esperto, spiega come alleviare il mal di schiena e ridare al corpo un allineamento più corretto. Il dolore alla colonna vertebrale è, infatti, il disturbo con cui fisioterapisti, chiroterapisti, osteopati e rolfer hanno più spesso a che fare. In questo libro l'autore insegna come rilassare con delicatezza la colonna vertebrale, l'osso sacro, la zona della pelvi e la cassa toracica per mezzo di raffinate tecniche di intervento sui tessuti molli da usare al posto di quelle di spinta che possono far "scattare" le articolazioni. Questo metodo, più dolce del Rolfing, viene descritto nel manuale di Maitland in modo esauriente con una spiegazione biomeccanica accompagnata da disegni e fotografie che illustrano le tecniche di manipolazione e l'anatomia umana.

 

L'AUTORE:
JEFFREY MAITLAND
è un rolfer esperto, istruttore e direttore della sezione Affari accademici presso l'International Rolf Institute. Vive e pratica a Scottdale, in Arizona.

 

Radiazioni - Conoscere per controllarle - Salute, benessere e prevenzione

 

Per maggiori informazioni o per acquistare i volumi:

Tel 010.83.28.441 - Fax 010.83.28.799

www.erga.it PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!  

 

G. Scielzo - F. Grillo Ruggieri

  •  Radiazioni - Conoscere per controllarle - Salute, benessere e prevenzione

La risposta completa di due specialisti trattata in modo chiaro e comprensibile. Questo libro è stato scritto con un linguaggio scientifico ma allo stesso tempo non da "iniziati". Gli esperti potranno ritrovare una visione aggiornata e complessiva del problema talvolta posta in secondo piano dalla superspecializzazione e i non esperti troveranno una rassegna comprensibile che permetterà loro di navigare nel mare delle radiazioni in sicurezza.

 

 

Per maggiori informazioni o per acquistare i volumi:

 PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

P. Bellotti - S. Zanon

  •  Storia del Concetto di Allenamento

Cosa è e da dove viene l'allenamento sportivo? È scienza o arte? È teoria oppure prassi? È funzione pedagogica oppure fisiologica? Da dove deriva la sua pratica? Come si modificò e differenziò l'opera dei pedòtribi e dei pedagoghi dell'antichità? Come si è arrivati a distinguere gli allenatori degli sport individuali da quelli di squadra, specie dei Giochi - grandi Giochi - con palla rimbalzante? Di che genere di professione si tratta? Perché è attualmente a rischio? Grande rischio, grandissimo.

Come entra il doping nell'evoluzione e nell'involuzione dell'allenamento? Dove nasce il doping? Quali sono e dove sono le responsabilità? È possibile tracciare una storia fatta di date e di eventi relativi all'allenamento sportivo? E quale è il succo, l'essenza dell'allenare?

Tutto questo viene tentato nel presente volume (10 lezioni, arricchite da questionari con le relative risposte, ampi indici tematico ed analitico e fondamentali appendici con ricostruzioni storiche), punto di riferimento obbligato, d'ora in avanti, per ogni seria riflessione sull'attività così caratteristica ed imprescindibile dell'uomo di applicarsi nel presente ad anticipare e a preparare il suo futuro. Che è appunto la peculiare funzione dell'allenare. L'allenamento è una speciale preparazione al futuro, una sua anticipazione ragionata, un'aspirazione già colta nel presente, giorno dopo giorno.

Quest'opera presenta due fondamentali vantaggi che raramente si trovano in uno stesso volume: da un lato un ampio approfondimento delle basi scientifiche relative all'argomento colonna vertebrale, con particolare riguardo per le scoliosi e le lombalgie che sono, in assoluto, le sue più frequenti patologie, dall'altro, per chi vuole da subito mettere in pratica i trattamenti di rieducazione motoria, una ricca e precisa iconografia – con quasi cinquecento immagini – corredata da spiegazioni accurate per ogni metodo o singolo esercizio.

 

 

Per maggiori informazioni o per acquistare i volumi:

 PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Mario Quaglieri

  •  Programmazione annuale dell'allenamento del portiere dilettante

Questo manuale-schedario vuole essere un mezzo in più per i preparatori dei portieri per specifico incarico ed anche per tutti quegli allenatori che si occupano personalmente della cura tecnica e tattica degli interpreti del ruolo nel proprio gruppo-squadra.
Uno strumento di lavoro pratico con una progressione suggerita per essere confrontata con la propria e dal quale attingere spunti ed indicazioni utili a programmare il lavoro dell'intera stagione agonistica.

Una breve introduzione ai criteri adottati per organizzare la programmazione e la periodizzazione e cenni sulla metodologia e sull'impostazione di base, precede il primo blocco di schede-seduta di allenamento che coprono la preparazione precampionato.

Seguono immediatamente un secondo ed un terzo blocco di schede-seduta di allenamento che coprono, con tre sedute settimanali per un totale di 94 sedute, (classificate oltre che per microcicli settimanali, in mesocicli mensili) i periodi agonistici corrispondenti al girone di andata e al girone di ritorno con integrazione di due sedute, replicabili, suggerite per la sosta natalizia.

Peculiarità di ciascuna proposta di lavoro settimanale, è la presentazione di una esercitazione della settimana che permette una ulteriore elasticità applicativa e distributiva delle attività comunque codificate ed esposte volutamente con grande semplicità e linearità.

Il manuale viene completato da due serie di appendici:
-una serie scientifico-tecnica sui principi di alimentazione sportiva, sulla formazione e preparazione mentale del portiere, sul regolamento, sul calcio di rigore e sui test di valutazione;
-una serie su mezzi di allenamento specifici proposti dall'autore con esercitazioni tecniche individuali e collettive particolari ed il ball playning da lui brevettato.

 

Rieducazione delle scoliosi e delle lombalgie

 

Per maggiori informazioni o per acquistare i volumi:

   PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Vincenzo Pirola

  •  Rieducazione delle scoliosi e delle lombalgie

Quest'opera presenta due fondamentali vantaggi che raramente si trovano in uno stesso volume: da un lato un ampio approfondimento delle basi scientifiche relative all'argomento colonna vertebrale, con particolare riguardo per le scoliosi e le lombalgie che sono, in assoluto, le sue più frequenti patologie, dall'altro, per chi vuole da subito mettere in pratica i trattamenti di rieducazione motoria, una ricca e precisa iconografia – con quasi cinquecento immagini – corredata da spiegazioni accurate per ogni metodo o singolo esercizio.

 

Massaggio Connettivale

 

Per maggiori informazioni o per acquistare i volumi:

   PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

J.F.M. Piet, J.J. Sachs, I.M.A. Sachs-Piet (edizione italiana a cura di Pasquale Pace)

  •  Massaggio Connettivale

Già rivisitato in molte delle sue parti nel corso delle precedenti edizioni olandesi (con particolare riguardo al capitolo sulla tecnica cutanea, all'ampliamento dell'indice e all'implementazione dell'apparato iconografico), in questa edizione, la prima italiana, il libro si concentra soprattutto sulla neurologia, al fine di rendere i contenuti più rispondenti all'attuale impostazione degli operatori del settore. Basato sulla pluriennale esperienza degli Autori, oltre che sulle osservazioni e i suggerimenti dei colleghi, il volume si propone di esporre in forma articolata il corpo di conoscenze relative al massaggio connettivale, in modo che ne risulti un insieme chiaro ed esaustivo. Le aree connettivali, fulcro dell'intero trattamento, sono distintamente localizzate ed evidenziate nelle figure a corredo del testo, mentre sono riportati numerosi esempi di casi tratti dalla pratica clinica.

 

Back School - Neck School - Bone School

 

Per maggiori informazioni o per acquistare i volumi:

   PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Benedetto Toso

  •  Back School - Neck School - Bone School - Programmi di lavoro specifici per le patologie del rachide

La Back School si propone come la metodica più efficace e duratura per il trattamento dei dolori vertebrali. Essa si basa su un intervento educativo, preventivo e terapeutico sul paziente, considerato non più solo soggetto passivo rispetto alle prescrizioni, ma protagonista attivo e cosciente del proprio trattamento.
Il volume, che integra e completa quello dello stesso Autore "Back School – Neck School – Bone School. Programmazione, organizzazione, conduzione e verifica", è finalizzato all'apprendimento dei piani di lavoro per patologie del rachide che richiedono un programma specifico: spondilolistesi, stenosi del canale vertebrale, lombosciatalgia da ernia o protrusione discale, discectomia, scoliosi dolorosa eccetera. Nel testo, infatti, vengono fornite indicazioni all'insegnante o al terapista su come comportarsi in presenza di tali problemi, nonché specifici consigli per ogni attività sportiva e le strategie più adeguate per prevenire e combattere i dolori vertebrali.

 

Fibromialgia - La Sindrome Fibromialgica

 

Per maggiori informazioni o per acquistare i volumi:

   PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Piercarlo Sarzi Puttini, Marco Cazzola

  •  Fibromialgia - La Sindrome Fibromialgica

Non vi sono attualmente molte prove che la sindrome fibromialgica si possa definire come entità clinica a se stante e si parla, non a caso, di "enigma fibromialgia": l'eziopatogenesi è tuttora ignota, mancano marker di laboratorio specifici e una cura realmente efficace non è stata ancora individuata. Resta, però, il problema di coloro che vivono questa sindrome come malattia cronica, caratterizzata da sintomi fisici dolorosi di tipo funzionale in grado di determinare disabilità permanenti.
Questo volume, che è unico nel suo genere, tratta delle sindromi funzionali somatiche che si presentano nelle varie specialità mediche, presenta un'analisi rigorosa delle alterazioni manifestate dai pazienti e una descrizione accurata dei meccanismi patogenetici.
Da segnalare, nella parte relativa agli aspetti clinici, la proposta di una classificazione basata sui più attuali criteri diagnostici formulati dall'American College of Rheumatology.

 

Programmazione annuale della preparazione fisica nella pallavolo

 

 PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Alessandro Contadin

  •  Programmazione annuale della preparazione fisica nella pallavolo

(In collaborazione con www.preparazionefisica.it)


Questo manuale è stato realizzato con la prospettiva di dare a tutti coloro che si occupano di allenamento e di preparazione atletica nel volley, uno strumento di lavoro di notevole praticità con il quale confrontarsi o dal quale attingere indicazioni utili per la programmazione del lavoro durante la stagione.
Brevi ed efficaci introduzioni teoriche su modelli prestativi, criteri di programmazione annuale e giornaliera, mezzi di allenamento (elastici, Swiss ball, palle mediche), costituiscono il corollario al complesso di schede riportanti sedute di allenamento complete, raccolte in blocchi, che coprono i classici periodi di attività nei quali è suddivisa la stagione: preagonistico, prima fase agonistica, sosta per le festività, seconda fase agonistica.
Un'esposizione volutamente semplice e lineare con 74 sedute classificate all'interno di microcicli settimanali e mesocicli mensili, con indicazioni sul numero di ripetizioni, serie, recuperi fra le serie, descrizione dell'esercizio e foto esplicative, che rende la guida strumento di riferimento quantomeno utile soprattutto ai tanti allenatori che devono svolgere in prima persona sia l'attività tecnico-tattica che quella di condizionamento fisico.

 

Scienza e pratica dell'allenamento della forza

 

 PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Zatsiorsky M. ‑ Kraemer W. J.

  •  Scienza e pratica dell'allenamento della forza

Questa nuova aggiornatissima edizione americana, comunque novità assoluta per l'Italia, viene arricchita dalla collaborazione a Zatsiorsky di un brillante emergente specialista quale si sta rivelando Kraemer. Obiettivo primario di questo volume è di fornire al lettore raccomandazioni pratiche e precise prescrizioni per l'allenamento di un atleta facendole precedere da accurate spiegazioni su cosa occorra allenare e perché alcuni metodi si possono rivelare migliori di altri. I concetti che gli Autori intendono sviluppare sono integrati in solidi principi teorici, in approfondimenti pratici, in esperienze di allenamento sul campo effettuate con oltre mille atleti d'elite e molti olimpionici ed in precetti basati su ormai collaudate esperienze scientifiche. Nelle tre sezioni del libro l'attenzione viene focalizzata prima sulle basi teoriche dell'allenamento della forza e sui fattori che la determinano, poi nella seconda parte sui metodi del suo condizionamento per intensità, per periodi temporali e per la prevenzione. Nella terza parte infine gli Autori si soffermano sulle tecniche specifiche per ogni esigenza particolare (donne, bambini, popolazioni specifiche).

 

Le 10 Chiavi Della Salute - Dalla ricerca spaziale alla medicina anti-invecchiamento

EDIZIONI SALUS PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Filippo Ongaro

  •  Le 10 Chiavi Della Salute - Dalla ricerca spaziale alla medicina anti-invecchiamento

I sistemi sanitari dei Paesi sviluppati stanno per affrontare un'emergenza di vastissime proporzioni: l'invecchiamento della società associato ad un progressivo decadimento della qualità della vita ha raggiunto dimensioni quasi insostenibili. Centomila persone al mondo muoiono ogni giorno per malattie legate all'invecchiamento. Queste morti avvengono sempre di più dopo anni di sofferenza, di solitudine e di incapacità di autogestione. I costi di un cieco prolungamento della vita che non ne preserva e cura la qualità hanno raggiunto livelli esorbitanti.

Sotto la spinta di questa realtà, sta nascendo una nuova disciplina scientifica che va oltre le ormai consumate offerte di benessere che puntano solo ad un ringiovanimento apparente. Questa disciplina è la Medicina Rigenerativa e Anti-

Invecchiamento che integra materie quali la biologia molecolare, la ricerca sulle cellule staminali e l'endocrinologia, un insieme il cui scopo è quello di prevenire le malattie legate all'età e rallentare l'invecchiamento stesso. Non deve sorprendere che questa nuova materia tragga le proprie origini dalla Medicina Spaziale. In orbita, un astronauta in 6 mesi invecchia quanto una persona sulla Terra in 10 anni. Si può quindi capire che l'astronauta costituisca il terreno di ricerca più indicato allo sviluppo delle metodologie più avanzate intese a rallentare l'invecchiamento e a prevenirne le malattie. Con la realizzazione della Stazione Spaziale Internazionale (ISS), considerato il più complesso progetto mai affrontato dall'uomo, è nato un enorme laboratorio orbitante che permette di affrontare sofisticati esperimenti in assenza di gravità. Molti dei risultati e delle competenze ottenute dalla ricerca spaziale, che toccano temi fondamentali come la nutrizione e la gestione dello stress, sono racchiusi nelle 10 Chiavi della Salute.

Questo libro si propone di dare al Lettore una visione generale su come proteggersi dalle malattie della vecchiaia, mettendo a fuoco in primo luogo il nuovo ruolo che la Medicina Rigenerativa e Anti-Invecchiamento riserva al paziente: un ruolo di

partner informato e consapevole che collabora con il medico al miglioramento della propria salute. Siamo quindi lontani da un modello che vede la Medicina Anti-Invecchiamento come un lusso dai contenuti puramente estetici. Il vero scopo è l'allungamento della vita e il miglioramento della sua qualità.

 

L'AUTORE: Filippo Ongaro ha vissuto per molti anni all'estero dove ha lavorato come medico degli astronauti presso l'Agenzia Spaziale Europea (E-SA). Si è occupato per anni dell'invecchiamento accelerato negli astronauti sviluppando metodi di intervento per rallentarlo adottati anche dall'Agenzia Spaziale Europea e dalla NASA, dove ha lavorato a lungo presso il Johnson Space Centre di Houston. È stato anche flight surgeon (medico d'equipaggio) presso il Gagarin Cosmonaut Training Centre in Russia dove tra il 2001 e il 2002 ha seguito con tale incarico il Colonnello Roberto Vittori: primo italiano a volare con la navicella russa Soyuz. Negli Stati Uniti ha perfezionato i suoi studi in Medicina Funzionale, Medicina Rigenerativa e Anti-Invecchiamento, ottenendo il diploma

dell'American Board of Anti-Aging & Regenerative Medicine (ABAARM).

Rientrato da poco in Italia, il Dr. Ongaro è oggi Direttore Scientifico dell'Istituto di Medicina Rigenerativa e Anti-Aging (ISMERIAN). È membro dell'Institute for Functional Medicine, dell'American Academy of Anti-Aging Medicine, dell'International Hormone Society e dell'American Association of Clinical Endocrinologists.

Nel campo della ricerca il Dr.Ongaro collabora con enti nazionali ed esteri tra cui l'Istituto di Fisiologia Clinica del CNR e l'Institute for Bio-medical Problems di Mosca. Il Dr.Ongaro è coinvolto anche in MARS500 il primo progetto internazionale di ricerca focalizzato sulla preparazione del volo spaziale umano su Marte, esperimento che si svolgerà a Mosca tra il 2009 e il 2010.

 

gli esercizi per il DOLORE CERVICALE - Metodo completo per l'autoguarigione

 

EDIZIONI MEDITERRANEE ROMA PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Erio De Col

  •  gli esercizi per il DOLORE CERVICALE - metodo completo per l'autoguarigione

Il metodo di ginnastica proposto in questo manuale è indirizzato a tutte le persone che vogliono guarire dal dolore cervicale o che desiderano prevenirlo, operando una sintesi tra le più recenti scoperte di fisiopatologia vertebrale e le moderne teorie sulle cause e i meccanismi di produzione del dolore cervicale, sono stati ideati 2 programmi di ginnastica i cui esercizi descritti con l'ausilio di più di 400 foto, consentono di eliminare le sollecitazioni meccaniche che gravano sulle strutture vertebrali abolendo o riducendo rapidamente la sintomatologia dolorosa cervicale da loro prodotta. La particolare e innovativa impostazione degli esercizi insegnerà al paziente a conoscere la propria sintomatologia e a valutare gli effetti che i movimenti hanno su di essa, effettuando una graduale selezione di quelli più efficaci in riferimento ai disturbi di cui soffre.

In tal modo ognuno creerà un programma personalizzato, indirizzato in maniera specifica alle cause che stanno alla base dei proprio dolore cervicale.

Seguendo il metodo presentato in queste pagine, le persone che soffrono di dolori cervicali riusciranno, attraverso l'autotrattamento, a guarire, a controllare e a gestire al meglio la sindrome cervicale che li affigge e a ridurre la stretta dipendenza dal terapeuta e dai farmaci.

 

Con un capitolo dedicato all'innovativo sistema di bilanciamento

Neck Balance ideato dal prof. Antonio Dal Monte

per prevenire il dolore cervicale.

 

L'AUTORE: Erio De Col, insegnante di educazione fisica, terapista della riabilitazione specializzato in tecniche manuali e in diagnosi e terapia meccanica metodo McKenzie, ha pubblicato numerosi articoli su riviste del settore medico.

 

Guida agli ESERCIZI di MUSCOLAZIONE - Approccio Anatomico

 

 PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Frédéric Delavier

  •  Guida agli Esercizi di Muscolazione - Approccio Anatomico (2a Edizione Italiana)

Quest'opera descrive in modo chiaro e preciso la maggior parte dei movimenti per lo sviluppo della muscolatura (muscolazione). Ogni esercizio è illustrato da disegni di eccezionale qualità che permettono di visualizzare i gruppi muscolari sollecitati. Ogni illustrazione è accompagnata da un testo contenete tutte le informazioni pratiche, consentendo sia al principiante sia all'atleta più esperto di programmare le proprie sedute di allenamento. Questa nuova edizione è arricchita inoltre da schede che trattano le lesioni che si possono verificare nella muscolazione per scorrette posture o altro. Grazie al suo originale approccio anatomico-morfologico e al rigore scientifico delle sue illustrazioni, questo libro, che ha ricevuto in Francia il Gran Premio della tecnologia e della pedagogia sportiva, si propone come opera di riferimento per cultori del fitness, body building, studenti e insegnanti di sport, chinesiterapisti e fisiologi in Europa come negli Stati Uniti.

 

 

ED. Sperling & Kupfer PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Vincent C. Giampapa - Ascanio Polimeni

  •  Il Fattore Genetico - Il programma personalizzato per mantenerti giovane in base al tuo DNA

è realisticamente possibile vivere più a lungo e in buona salute? Serve davvero mangiare in modo corretto, fare attività fisica, assumere integratori? Che cosa si intende per terapia anti-invecchiamento?

Nel volume gli autori, entrambi medici – il primo americano, Vincent C. Giampapa, noto specialista in chirurgia plastica e ricostruttiva che da anni si dedica alla genetica, il secondo italiano, Ascanio Polimeni, specialista in neuro-endocrino-immunologia, cronobiologia e nutrizione – rispondono a queste domande illustrando, attraverso le più recenti scoperte scientifiche, quali sono le effettive possibilità del genere umano. Seguendo le indicazioni del Programma Genetico Personalizzato – basato sul test del DNA – è possibile consigliare gli specifici nutraceutici che possono interagire con i geni e con le reazioni cellulari a essi correlate, in modo da favorire lo stato di benessere e rallentare l'invecchiamento. "Per assicurare il corretto apporto di nutrienti essenziali e il loro bilanciamento, così importante per l'attività dei geni, l'equilibrio ormonale e la longevità".

70.000 cause di danneggiamento quotidiano del DNA

Le cause endogene …

I ricercatori hanno stimato che ogni giorno da 30.000 a 70.000 eventi metabolici danneggiano il nostro DNA; ma, quando siamo giovani, le nostre cellule sono in grado di riparare la maggior parte di questi danni quotidiani. Il fatto che queste riparazioni possano verificarsi in ogni momento della nostra vita dipende principalmente dai geni chiave preposti a rimediare ai danni che abbiamo inflitto al nostro DNA. I «geni riparatori» sono i più importanti che possediamo ed è quindi di fondamentale importanza, per invecchiare in modo ottimale, che funzionino correttamente. L'invecchiamento cellulare, che comincia intorno ai trent'anni, "è dovuto a un danno a livello del DNA che controlla un particolare gruppo di geni positivi per la salute". Questo danno "deriva principalmente dai radicali liberi presenti nel cibo che mangiamo, in seguito alla digestione dei carboidrati, delle proteine e dei grassi che li contengono", ma è anche indotto dall'ambiente insalubre in cui viviamo e dallo stile di vita spesso poco equilibrato (eccesso di stress, poca attività fisica ecc.). Secondo una delle più importanti e recenti scoperte, i radicali liberi e altre forme di stress ossidativo agiscono accorciando i telomeri e quindi accelerando il processo di invecchiamento cellulare. I telomeri, strutture specializzate situate nella parte terminale dei cromosomi, si accorciano ogni volta che una cellula si replica. Dopo circa 50-80 duplicazioni, la cellula invia un segnale a se stessa di bloccare la sua duplicazione e quindi muore senza rimpiazzarsi. Quanto più i telomeri sono corti, quindi, tanto più la cellula è vecchia e meno perfetta sarà l'informazione genetica in essa contenuta.

… quelle ambientali e ormonali

Ai fattori endogeni si associano i fattori ambientali, biotici e abiotici, che le ricerche effettuate – come quella dei gemelli identici cresciuti in due ambienti totalmente diversi – hanno dimostrato essere in grado di modificare anche l'espressione genetica, determinando l'andamento della nostra salute e del nostro invecchiamento. Esistono anche alcune forme ambientali interne molto potenti in grado di influenzare profondamente la nostra salute e longevità: una di queste forze sono gli ormoni, importanti sostanze che fanno parte del complesso sistema regolatorio di controllo ambiente-geni, e che influenzano l'espressione dei geni attraverso diversi meccanismi. Cortisolo, DHEA, Testosterone, Estradiolo, Estriolo, Progesterone, Pregnenolone, Melatonina, Ormone della Crescita, ecc.: gli autori, in uno stile accattivante e divulgativo, illustrano l'attività dei singoli ormoni, aiutando il lettore a comprenderne il ruolo nello stato di salute, attuale e futuro.

 

 

 PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

M. Bruni

  •  Programmazione Annuale dell'attività Primi Calci

Sulle basi organizzative e didattiche di una delle Scuole Calcio più attive della Toscana calcistica, lo schedario propone la gamma completa delle sedute ludico-didattiche necessarie alla prima formazione del bambino-calciatore; con più di 200 esercitazioni originali sempre utilizzando la palla. Due i grandi cicli previsti sulla falsariga dei periodi di attività autunnale e primaverile previsti per i Primi Calci.

Programmare una stagione di lavoro per i Primi Calci è attività molto delicata e difficile soprattutto quando si voglia seguire il principio ispiratore consigliabile per introdurre al calcio bambini dai 6 agli 8 anni. Tale principio ispiratore presuppone un'attività basata quasi tutta sull'aspetto ludico con gli elementi più "calcistici" da introdurre con gradualità e comunque sempre "mascherati" e inglobati in giochi più comuni e più vicini alla psicologia di un bambino.
Maurizio Bruni è riuscito perfettamente nel compito elaborando sedute divise secondo excursus organizzativi standard che prevedono una fase iniziale di accoglienza e messa in moto seguita da una introduzione all'attività più tecnica che introduce a sua volta alla fase centrale della seduta imperniata su giochi con nomi di fantasia che prevedono comunque l'utilizzo della palla.
La fase terminale ha come corpo gesti tecnici più calcistici e si conclude con una partitella da interpretare con la massima libertà dai piccoli calciatori. Tutti i giochi proposti differiscono fra loro di pochi particolari e questo fatto ne permette, pur offendo molti stimoli per la necessità di adeguarsi a piccole variazioni, un'adeguata e graduale assimilazione. Ognuno dei giochi citati ha subito negli anni un collaudo importante per quanto riguarda una effettiva praticabilità ed offre altissime garanzie di efficacia e gradimento.

 

 

 PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

C. Pittera - P. Pedata - P. Ligas - P. Pasqualoni

  •  Il MiniVolley - Fondamenti scientifici e metodologia applicativa

Le recenti novità introdotte nel minivolley hanno permesso di avvicinare questo gioco, fino ad oggi considerato una versione semplificata della pallavolo, allo sport che tutti possono ammirare in tv e sui campi di gioco. L'introduzione della rete più bassa e di una palla più leggera hanno reso più coinvolgente il gioco, permettendo anche ai giovanissimi di divertirsi con tutte le tecniche della pallavolo, compresi i colpi di attacco, il muro e la difesa.
È cresciuta, allo stesso tempo, la necessità di un diverso approccio didattico che unisse le forti finalità ludiche all'introduzione di metodologie didattiche relative alla motricità generale e specifica dei bambini.
Per questo motivo gli Autori hanno elaborato, attraverso il metodo analogico-simbolico, dei percorsi didattici innovativi per l'insegnamento dei fondamentali del gioco, compresi quelli (attacco, difesa e muro) che generalmente erano inseriti più tardi nel percorso formativo della pallavolo, pur nel rispetto delle caratteristiche neurofunzionali e delle curve di crescita del bambino.

Il dvd contiene:
•un importante ed innovativo software che permette di creare sedute didattiche. personalizzate, estraendo gli esercizi da quelli in archivio, e di seguire i progressi degli allievi attraverso dei test di valutazione antropometrica e funzionale di grande efficacia.
•Un programma di determinazione dell'altezza ottimale della rete.
•Tutte le esercitazioni che gli autori hanno creato per un nuovo metodo didattico funzionale all'insegnamento dei fondamentali della pallavolo attraverso il gioco del minivolley.

 

 

 PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Ilario Bonandi

  •  Pallavolo @ Scuola

Nel Dvd vengono proposti esercizi e giochi per introdurre ai fondamentali della pallavolo gli alunni delle classi I e II media che per la prima volta si avvicinano al volley.

In particolare l'apparato didattico è organizzato:

- per una classe di prima media di circa 24 elementi provenienti da realtà diversificate;
- per lavorare in una palestra di media ampiezza nella quale sia comunque presente un regolare campo di pallavolo;
- tenendo conto di regole comportamentali ed organizzative degli alunni che non creino condizionamenti negativi all'attività didattica.

Nella fase introduttiva l'insegnante deve poter organizzare e replicare almeno sei -sette lezioni consecutive per favorire un primo imprescindibile apprendimento e fissaggio dei fondamentali al fine di dare la necessaria successiva continuità all'insegnamento.

Ogni progressione suggerita nel metodo è comunque organizzata senza particolari vincoli per poter essere rielaborata secondo le particolari esigenze e necessità dei singoli insegnanti.

 

Riabilitazione neurologica - Checklist (edizione italiana a cura di Gianfranco Lamberti)

 

Per maggiori informazioni o per acquistare i volumi:

   PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Otto Schimpf

- Descrizione dettagliata dell'approccio riabilitativo ai pazienti affetti da malattie neurologiche
- Presentazione del quadro clinico ed esposizione dei corrispondenti mezzi di supporto e di trattamento, degli obiettivi riabilitativi e dei protocolli di trattamento
- Esposizione analitica dei criteri che consentono di riconoscere e trattare gli sviluppi della malattia e i disturbi funzionali correlati, per esempio paresi spastica, atassia, disturbi orofacciali, disturbi di controllo della postura, della deambulazione e di altro tipo
- Descrizione di tutti quei metodi di rilevante importanza in ambito neurologico che sono a disposizione dei riabilitatori
- Descrizione dei principi d'uso degli ausili per la riabilitazione

- Trattazione ben articolata e chiara, con la possibilità di ottenere rapidamente informazioni esaustive.

 

Mano - Valutazione cinesiologica e funzionale

 

Per maggiori informazioni o per acquistare i volumi:

   PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Francesco Sartorio, Stefano Vercelli, Giacomo Bazzini

  •  Mano - Valutazione cinesiologica e funzionale

Mano - Valutazione cinesiologica e funzionale raccoglie tanto le basi anatomo-fisiologiche quanto i metodi di valutazione del movimento della mano e dell'arto superiore.
- Misurare e quantificare i fenomeni osservati è una priorità non solo per chi si occupa di ricerca scientifica, ma anche nella pratica clinica: dalla ricerca si arriva all'applicazione.
- La valutazione degli aspetti cinesiologici, sensitivi o funzionali della mano esige un'ampia conoscenza dei metodi: per ciascun argomento è proposta una rassegna e una discussione critica dei sistemi valutativi, corredati da istruzioni e iconografia, dando maggior spazio a quelli ritenuti più rilevanti secondo il principio
dell'evidence-based practice.

 

 

C.G. Edizioni Medico Scientifiche

PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Piercarlo Minoretti

  •  Risposte rapide alle Emergenze Quotidiane

L'opera presenta caratteristiche singolari e profondamente innovative, soprattutto nel contesto editoriale italiano di settore, che bene si addicono all'ambiente sicuramente entusiasmante della Medicina e Chirurgia d'Urgenza. Informazioni essenziali e mirate per un rapido inquadramento del paziente, provvedimenti immediati e di monitoraggio per una corretta gestione della situazione di emergenza, in un volume pratico e di rapida consultazione, rendono la sua lettura piacevole ed al tempo stesso istruttiva per una efficace gestione del paziente. Apprezzabili inoltre le numerose considerazioni di fisiopatologia, realizzate in maniera sintetica e con rigore scientifico, che permettono di comprendere la ratio dell'intervento sanitario da realizzare, come anche di rilievo e di interesse gli approfondimenti clinici delle varie patologie diffusamente presenti nel volume.

 

 

Per maggiori informazioni o per acquistare i volumi:

   PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Stefania di Bartolo

  •  Mano e Polso - Ortesi Statiche e Dinamiche

Interamente dedicato alla realizzazione di ortesi statiche e dinamiche, il libro inizia con la descrizione dei fondamenti teorici delle tecniche di costruzione, per presentare quindi, con ricchezza di dettagli e con il corredo di circa 450 immagini, le fasi delle progettazione e della lavorazione. Vengono inoltre proposte 24 schede tecniche di realizzazione delle ortesi, costituite da un testo esplicativo e da fotografie a colori.
Unico manuale sull'argomento, rivolto sia allo studente sia al professionista, il volume risponde all'esigenza di fornire un supporto didattico efficace a quegli operatori che necessitano di un ausilio tecnico nell'opera di confezionamento pratico delle ortesi per il paziente.

 

 

Per maggiori informazioni o per acquistare i volumi:

   PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Giorgio A. Brunelli

  •  La Mano - Manuale di Chirurgia

La chirurgia della mano ha avuto un'evoluzione eccezionale nell'ultima decade, fino ad arrivare al trapianto di un organo considerato unico nelle proprie caratteristiche di innervazione ed elasticità. Schematicamente il campo di attività della chirurgia e della microchirurgia della mano può essere suddiviso nei settori delle malformazioni congenite, delle malattie acquisite e della traumatologia. In ogni settore trovano applicazione le tecniche proprie della chirurgia plastica, in particolare quelle della chirurgia plastica ricostruttiva e dell'ortopedia.
Il volume affronta – con il contributo di esperti Autori, specialisti nei diversi settori – la semeiotica e la diagnostica della mano, le differenti patologie di origine traumatica e non, il trattamento e le tecniche chirurgiche, la riabilitazione, le protesi e le ortesi. Una ricca iconografia ne fa un testo di sicuro riferimento per chirurghi, ortopedici, fisiatri e fisioterapisti.

 

 

EDIZIONI MARTINA srl
Via A.P. Orlandi 24 - 40139 Bologna
Tel. 051 6241343

Fax 051 545514

 

Giuliano Anderlini - Marco Bonarrigo - Giovanni Camorani

  •  La vita in salita - Manuale Atlante di Preparazione Atletica per il Ciclismo

Aprite l'atlante geografico, prendete un righello millimetrato e verificate di persona: nessun luogo abitato d'Italia dista più di 50 chilometri da una salita.

O meglio, ne esistono due o tre, ma ci si arriva solo mettendo le ruote a mollo in laguna. Tutto il resto della nostra Penisola è compreso nei 50 chilometri. Anzi, di solito è molto più vicino. E quindi, con un minimo di allenamento, ogni ciclista è in grado di raggiungere la sua salita pedalando, di scalarla e poi di tornare a casa a raccontare l'impresa. Ecco perché «La Vita in Salita» non è un libro dedicato ai soli scalatori ma a tutti i ciclisti: chi va in bici in Italia può evitare le salite solo girandoci attorno. Questo libro è stato concepito pensando a tutte le persone che dedicano parte del loro tempo libero alla bicicletta e che quando pedalano si fanno delle domande. Questo libro è stato scritto per chi si allena con serietà e continuità, considera lo sport come parte importante della sua vita ed è incline a fare dei sacrifici per ottenere dei risultati. Un risultato è la realizzazione di un progetto di lavoro, nato nei mesi invernali, portato avanti con costanza in primavera e compiuto in estate. Un risultato è, indifferentemente, scalare una montagna senza mettere i piedi a terra, scalare la stessa montagna entro un determinato tempo o vincere la cronoscalata che si corre su quella montagna. Tre progetti realizzati che hanno lo stesso identico valore.

L'idea portante è che lo sport a livello amatoriale, quando è praticato con serietà, non può essere solo tabelle e chilometri, ma deve inserirsi in un contesto più ampio, che comprende la vita di relazione, la famiglia, il lavoro, il proprio arricchimento personale. Deve migliorare la qualità della vita e non diventare ulteriore fonte di stress. Deve tenerci alla larga dagli infortuni e non attirarli. Deve essere fatica, a volte tanta fatica, competizione e tensione agonistica, ma anche divertimento, spensieratezza, relax. E deve aiutarci a migliorare il nostro modo di alimentarci, di riposare, di stare bene: può farlo perché come soggetti attivi siamo più sensibili rispetto a queste tematiche.

è persino ovvio constatare come lo stato di sofferenza e il disorientamento dell'uomo nella moderna società civile, si ripercuotano anche nell'universo dello sport. La sconfinata fiducia nella chimica farmaceutica ha prodotto un condizionamento per cui tutti si sono convinti che esista un farmaco per ogni problema, tanto che è stato coniato un termine su misura: «società farmacodipendente» o «società farmacocentrica». Questo stato di cose è deleterio perché produce dipendenze psicofisiche che indeboliscono le potenzialità della mente umana e creano le premesse per malattie nella mente e nel corpo. Il degrado culturale dell'uomo moderno interessa tutte le attività.

è andata imponendosi negli ultimi anni una specie di sottocultura sportiva che esalta alcuni aspetti deteriori della natura umana: ecco quindi il «campionismo» che esalta la vittoria come unico fine della pratica sportiva, non importa con quali mezzi venga conseguita. Mentre non viene adeguatamente considerato l'«agonismo», cioè la disciplina sportiva che ricerca la massima espressione delle qualità psico-fisiche dell'individuo attraverso un paziente ed intelligente lavoro di costruzione. Questo stato di cose ha generato in tutti, sportivi e non, la convinzione che, così come accade nella società civile, anche nello sport non si possa fare a meno dei farmaci. Noi ci siamo posti un obiettivo ambizioso e modesto allo stesso tempo.

Ambizioso perché siamo convinti che la divulgazione ed il dibattito sull'universo della fisiologia rappresenti un contributo alla crescita culturale sportiva rinnegando il campionismo e le scorciatoie chimiche e ricercando una sana espressione agonistica. Modesto perché, consapevoli delle difficoltà e della complessità della materia, ci siamo limitati ad individuare ed esaminare i fattori basilari necessari per conseguire un rendimento atletico ottimale e per coltivare la longevità sportiva. Abbiamo fatto il punto sugli aspetti fondamentali della preparazione atletica del ciclista cercando di divulgare con semplicità le conoscenze sulla fisiologia dell'atleta che la ricerca scientifica ci mette a disposizione. Il tutto essendo ben consapevoli che esiste comunque un corredo di sensazioni ed un bagaglio di esperienze personali che nessun manuale potrà mai sostituire. Solo con un approccio del genere si potrà puntare anche a fare agonismo ad alto livello, senza essere preda del fanatismo, come succede spesso in ambiente amatoriale. Si potrà puntare, insomma, a un equilibrio ideale tra attività sportiva e vita. Il raggiungimento di questo equilibrio è lo scopo del libro.

Per aiutarvi a farlo abbiamo usato alcuni metodi convenzionali, classici. Altri molto meno. A voi il compito di esprimere un giudizio.

 

ALLENAMENTO E RECUPERO

 

 PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Jean-Claude Chatard

  •  Allenamento e recupero - Lottare contro il doping gestendo il recupero fisico

Il rapporto tra allenamento e recupero costituisce tema di importanza primaria per la complessità delle problematiche ad esso legate.

Nella prima parte del manuale vengono introdotti i principi della pianificazione e i concetti che ispirano la creazione di un ciclo di allenamento soffermandosi in particolare sull'importanza del riposo e sulle intensità dei carichi di lavoro durante il tapering: l'esempio guida portato a supporto è quello della preparazione fisica strutturata per la nazionale di calcio francese in funzione dei Campionati Mondiali 1998 e 2002.
Corollario importante riguarda poi il tema dell'importanza dell' allenamento in altitudine e di quello in ipossia.

La seconda parte è invece incentrata sulle problematiche della fatica di origine centrale e periferica con esame dei nuovi mezzi di quantificazione: modelli matematici per il calcolo dei dati provenienti dall'osservazione delle prestazioni e relativi questionari per realizzare al meglio tali osservazioni. Altro argomento di grande attualità riguarda le differenze tra eccessi nella somministrazione dell'allenamento e superallenamento, con introduzione ai metodi più attuali di diagnosi attraverso cardiofrequenzimetri e dosaggi ormonali.

Una rassegna dei principali metodi che permettono di migliorare il recupero fisico, viene proposta nella terza parte trattando in particolare la reidratazione, l'alimentazione (con particolare riferimento al ristabilimento delle riserve di glicogeno), il significato e l'importanza, ai fini del recupero, degli antiossidanti, delle tecniche di elettrostimolazione e dello stretching.

Fortemente critica la chiave di trattazione, nella quarta parte finale del manuale, di alcuni metodi utilizzati illecitamente per migliorare la prestazione e accelerare il recupero, come l'EPO, l'ormone delle crescita e la canapa indiana, dei quali vengono stigmatizzati gli effetti gravemente dannosi per la salute.

 

TENNIS E SCOLIOSI - Stato dell'Arte

 

Lombardo Editore

VAI AL SITO   PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Rodolfo Lisi

  •  Tennis e scoliosi - Stato dell'arte

Quale rapporto, se pure ne esiste uno, tra la pratica del tennis e la comparsa e/o l'evoluzione di una scoliosi? Una valutazione critica a tutto campo, estesa ad altri due sport "asimmetrici": la scherma e il lancio del giavellotto.

 

Dalla Prefazione dell'Autore:

"Partendo da un approccio necessariamente, e convintamente, non pregiudiziale, questo mio lavoro su "Tennis e scoliosi" intende offrire una panoramica insieme sintetica ed esaustiva della produzione scientifica sul tema, come pure fornire i ricercatori di riflessioni teoriche, di ipotesi scientifiche e di quanto può essere desunto dal personale background di esperienze sul campo, sia pure limitate. Il tutto permeato dall'auspicio che le indagini epidemiologiche future siano condotte, rispetto al passato, con un maggiore rigore metodologico e con un modus operandi più coerente e incisivo. In questa ottica, mi sembra altresì opportuno proporre alcuni selezionati percorsi di studio, essendo purtroppo innegabile che le scienze mediche non hanno finora saputo o potuto affrontare l'argomento se non in maniera frammentaria e con criteri a volte discutibili. Le conseguenze? Pochi studi validi e troppe sentenze affrettate. Sentenze che non di rado hanno risentito di un certo costume del nostro tempo: una sterile prevalenza di discussioni e astrazioni di tipo fisiopatologico, senza la necessaria attenzione alla "evidence-based medicine", ovvero a quella "medicina basata sulle prove di efficacia" che, come è stata definita da David Sackett, uno dei suoi pionieri, altro non è che "l'uso coscienzioso, esplicito e giudizioso delle migliori prove disponibili [...]". [...] Dopo aver trattato la scoliosi, e il tennis sotto il profilo strettamente fisiologico (biomeccanico/bioenergetico), viene passata in rassegna la letteratura scientifica a disposizione, non senza aver prima svolto una rigorosa disamina dei singoli colpi del tennis e l'influenza degli stessi sulla struttura rachidea, richiamando un lavoro di Jeffrey A. Saal.

Ancora, vengono riportati alcuni essenziali cenni, con gli studi da cui traggono ispirazione, su altre due discipline considerate "asimmetriche": scherma e lancio del giavellotto. Si è dato quindi ampio spazio a una operazione di interpretazione che può essere considerata una vera e propria ipotesi di ricerca fondata su presupposti scientifici (si avvale, questa interpretazione, dell'autorevole consenso del Prof. Bruce Elliott), riguardo al "primum movens" del fenomeno noto come "spalla del tennista" (la depressione, cioè, della spalla dal lato dell'arto dominante), che, per alcuni, sarebbe da ricondurre alla presenza di una scoliosi."

Rodolfo Lisi

 

TRIGGER POINT - Guida Pratica

 

Per maggiori informazioni o per acquistare i volumi:

   PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Edizione italiana a cura di Gabriele Severini

  •  Trigger Point - Guida pratica

è un testo di riferimento per imparare a gestire il dolore cronico attraverso il trattamento dei noduli dolorosi o sensibili al dolore che si formano nelle fibre muscolari e nei tessuti connettivi.
• Approfondimento della fisiologia dei trigger point e delle tecniche generali di trattamento.
• Analisi dettagliata dei diversi gruppi muscolari: di ogni muscolo scheletrico principale sono mostrate le caratteristiche, l'origine, l'inserzione, l'azione e la funzione.
• Descrizione degli effetti fisiologici che per ogni muscolo derivano dalle tecniche di trattamento dei trigger point.
• Dettagliate illustrazioni a colori.

 

VITE DA RING

 

LIBRERIA CROCE - ROMA

PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Andrea Di Cesare

  •  Vite da Ring

Si tratta di un libro dall'impianto ampio, in cui sono trattati cinquant'anni di boxe e di rappresentazione della boxe nella vita sociale italiana. Un percorso saggistico-narrativo che si snoda attraverso una serie di interviste ad alcuni fra i più celebri pugili italiani che, parlando di boxe, non evitano di raccontare anche la loro vita fuori dal ring. Ne emergono i ritratti di campioni e sportivi che hanno duramente combattuto sul ring, dando lustro allo sport italiano, e di persone segnate da questa dura disciplina, per questo soprannominate dall'Autore "I sopravvissuti". La calca e il chiasso dei combattimenti rimangono sullo sfondo di queste pagine, che invece ci parlano a bassa voce, quasi volendo offrire dei campioni del ring confessioni intime e pudiche, che ci lasciano il sapore di una lettura edificante e educativa, per molti versi importante per capire l'umanità racchiusa nel mondo della boxe.

 

 

Presentazione: 26 novembre 2007 - ORE 19.30 - LIBRERIA LA CITE'

VIA BORGO SAN FREDIANO 20/R - 50124 FIRENZE.

Prefazione di Patrizio Oliva.

 

Fisioterapia Clinica Pratica - Laserterapia, Ultrasuonoterapia, Elettroterapia

 

Per maggiori informazioni o per acquistare i volumi:

   PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Carlo Cisari, Gabriele Severini

  •  Fisioterapia Clinica Pratica - Laserterapia, Ultrasuonoterapia, Elettroterapia

In questo volume sono descritte le tecniche specifiche della laserterapia, dell'ultrasuonoterapia e dell'elettroterapia, approfondite tramite un'analisi dell'applicazione clinica delle stesse.
Si prendono in considerazione 60 patologie suscettibili di trattamento con terapia strumentale: di ognuna è stata predisposta una scheda tecnica contenente dosaggi, punti di applicazione e modalità di trattamento.
Sono inoltre riportate 14 tavole di trattamento attraverso l'elettrostimolazione con segnalazione dei trigger point.

 

ALLENARE OGGI - Riccardo Capanna

 

 PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Riccardo Capanna

  •  Allenare Oggi - Le quattro regole d'oro

Immaginiamo che gli allenatori siano degli scultori, quindi artisti specialisti nel forgiare. Immaginiamo pure che possano avere a loro disposizione del "materiale" (atleti) con cui realizzare delle opere d'arte (prepararli a gareggiare). Nell'ultima metà del secolo scorso, gli "scultori" hanno fatto riferimento formativo a specialisti (fisiologi, neuroscienziati, psicologi) che, per i limitati mezzi di ricerca a loro disposizione, non avevano determinato con chiarezza la composizione di detto "materiale" (le conoscenze di come l'uomo realizza il movimento volontario non erano completamente appropriate). Su queste basi culturali, "gli scultori" si sono attivati per elaborare gli "strumenti" (esercitazioni) più adatti a "scolpire" quel materiale, alcuni dei quali però, sappiamo ora, possono essere considerati non propriamente idonei. Cosa è cambiato al giorno d'oggi?
Dopo aver acquisito nuovi strumenti di analisi, di studio e di ricerca, gli scienziati hanno reso evidente come gli "scultori" per tutto questo tempo abbiano lavorato un "materiale" con caratteristiche sostanzialmente diverse da quelle che credevano avesse (negli ultimi quindici anni sono state scoperte nuove funzioni del sistema senso-motorio).
Alla luce di tutto ciò, i tecnici come stanno vivendo questo momento?
Alcuni preferiscono rimanere arroccati alle loro sicurezze e usare gli strumenti di allenamento di cui hanno fiducia e da cui hanno tratto soddisfazione. Chi è più desideroso di proiettarsi verso il futuro invece, cerca strade più adeguate a collaudare nuove esperienze. Quest'ultimo processo si realizza però con enormi difficoltà, in quanto le novità fanno paura nel difficile mondo del calcio, che probabilmente intravede le possibilità di un cambiamento, ma non ha ancora il coraggio di affrontarlo.

 

DOLORE E DOLORI - NUOVA EDIZIONE

 

C.G. Edizioni Medico Scientifiche

PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Mario Maritano

  •  Dolore e Dolori - Manuale di Diagnosi e Terapia

Il sintomo dolore accompagna molte patologie. il medico spesso si trova in difficoltà nell'affrontare sindromi complesse in cui il dolore assume un ruolo determinante.

Le possibilità terapeutiche per ridurre o eliminare il dolore sono numerose e molto diversificate in relazione al tipo di dolore. Oltre i suggerimenti per un approccio corretto al dolore, il volume espone i concetti di anatomia e di fisiopatologia utili per una visione aggiornata dei meccanismi di insorgenza ed evoluzione dei dolore. Sono prese in considerazione numerose sindromi dolorose, esaminandone causa, diagnosi differenziale e possibile trattamento.

Largo spazio è dato inoltre alla farmacologia degli analgesici e ai principi di terapia dei dolore. Sono illustrate le tecniche terapeutiche di grande interesse e alternative (agopuntura, mesoterapia e manipolazioni) alle quali far ricorso con notevoli vantaggi. Il manuale non ha trascurato il ruolo del fisiatra, dello psicologo e dell'infermiere nell'approccio e nel trattamento dei paziente con dolore.

 

IL GINOCCHIO - N. Bisciotti

 

 PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Gian Nicola Bisciotti

  •  Il ginocchio - Biomeccanica, Traumatologia, Riabilitazione

Ultima produzione editoriale di uno dei più trascinanti e vulcanici studiosi dei temi di fisiologia applicata allo sport, di rieducazione fisico-sportiva, di preparazione atletica applicata. Partendo da un'accurata descrizione anatomica del ginocchio in chiave scientifico-divulgativa, Bisciotti introduce le più comuni patologie sportive legate a questa fondamentale articolazione, le possibilità di intervento curativo e, soprattutto, illustra le tecniche riabilitative post intervento chirurgico attraverso esercizi e sollecitazioni attive e passive. I sempre più frequenti traumi da gioco a carico del ginocchio nel calcio e la sempre più perfezionata possibilità di intervento su ogni tipo di conseguente lesione, rendono questo manuale non solo utile ma fondamentale, per aggiornamento o semplice conoscenza a preparatori atletici, allenatori e giocatori stessi traumatizzati, che vogliano rendersi consapevoli sulle attività di intervento riabilitativo più moderne ed efficaci.

 

"CAMBIARSI" PER ... CORRERE

Edizioni Associate  PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Alfredo Donatucci

  •  "cambiarsi" per ... CORRERE: storia di una "conversione" al benessere psico-fisico

Un uomo qualsiasi nell'ingranaggio di una sterminata città, Roma. In principio è un sedentario alle prese con le fatiche quotidiane, come tutti, e atrofizzato, come tanti, dalle cattive abitudini: il vizio del fumo; l'uso dell'auto a oltranza nel solito tragitto casa-lavoro-lavoro-casa, i pensieri congestionati quanto il traffico; i muscoli e la forza del pensiero rattrappiti dall'immobilità imposta dalla vita d'ufficio.

Finché, un giorno, la svolta. La scelta di abbandonare l'auto e prendere la metropolitana non è che l'inizio di una autentica rivoluzione interiore.

Il cittadino spento esce dallo stato di cattività. Scopre il piacere della lettura durante i viaggi in treno non solo per ammazzare il tempo. E leggendo testi sul pensiero positivo si apre a prospettive nuove: la disciplina psicofisica leva il torpore e dà quella gioia di vivere che il logorio della città toglie.

È l'inizio dell'ascesa: smette di fumare, riscopre la dimensione bipede, per camminare prima; quindi per correre. L'esemplare da ufficio diventa un podista amatoriale, uno sportivo perseverante, quindi un atleta completo, campione di un'umanità realizzata.

È la storia vera di Alfredo Donatucci, 40 anni, sedentario pentito, autore del libro "cambiarsi per correre", in cui si racconta con brio e cognizione di causa l'iniziazione a un nuovo stile di vita in vista di un benessere integrale. Il protagonista, dopo essersi "levato la ruggine" di dosso allenandosi con una vecchia cyclette, scopre le potenzialità del suo corpo e della sua mente e impara a usarle con la forza della disciplina. Il corridore occasionale della domenica, il podista della garetta amatoriale, diventa un maratoneta di rilevanza nazionale che ha al suo attivo più di 10 mila chilometri corsi nelle principali gare regionali e italiane: la Roma-Ostia, la maratona di Roma, per esempio.

Il libro pubblicato dalla casa editrice Edizioni Associate è stato presentato al pubblico di maratoneti, sportivi e non, e alla stampa sabato 2 giugno alle 16 e 30 presso la chiesa di Posticciola (provincia di Rieti). Al paese che si affaccia sul lago del Turano, l'autore è particolarmente legato per esservi cresciuto e per averci corso da bambino per gioco, da grande per allenamento ma con lo stesso entusiasmo immutato.

Cambiarsi per correre è dunque un invito a dismettere i panni dell'abitudine per scoprire l'atleta della vita che è in ognuno di noi. Così poi da riuscire a correre per cambiare se stessi.

Che poi questo invito venga fatto, sorpresa, da uno che è un funzionario della Polizia, non è che un valore aggiunto.

 

SEDENTARIETA' E OBESITA' - C. Bazzano-M. Bellucci-A.D. Faigenbaum

 

 PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Carmelo Bazzano - Mario Bellucci - Avery D. Faigenbaum

  •  Sedentarietà ed obesità - Nuovi problemi sociali, possibili soluzioni, linee guida sull'insegnamento dell'efficienza fisica in età evolutiva

La sedentarietà costituisce uno dei maggiori problemi che affliggono le società industrializzate. Essa colpisce la popolazione di tutte le fasce di età ed in particolar modo quelle infantili, preadolescenziali ed adolescenziali.
La prevenzione cardiovascolare, del sovrappeso, il contrasto al fenomeno crescente dell'obesità e dei fattori di rischio ad essa collegati, si possono attuare efficacemente fin dalle età prescolare e scolare. L'evidenza scientifica riconosce all'attività fisica un ruolo fondamentale per modificare gli errati stili di vita. Ma in Italia ed in Europa esiste una carenza di linee guida e sembra non siano chiare le modalità applicative legate alla prescrizione dell'attività motoria in età evolutiva con finalità preventive e salutistiche.
Gli autori hanno introdotto il concetto nuovo di "educazione all'efficienza fisica" come complesso applicativo di metodiche aventi l'obiettivo di coinvolgere i bambini e gli adolescenti alla partecipazione attiva al movimento e al piacere di svolgere l'attività fisica, nel rispetto di una filosofia educativa incentrata sul valore della persona e su uno stile di vita attivo.
Per la prima volta in Italia ed in Europa, in conformità alle linee guida dell'OMS Europa e del Ministero della Salute - Centro Nazionale per la Prevenzione ed il Controllo delle Malattie prive però nella loro strutturazione di applicazioni pratiche, vengono proposte, soprattutto in ambito scolare, soluzioni precise basate su strategie per migliorare l'efficienza fisica dei giovani, già da tempo utilizzate con proficue valutazioni sulla loro efficacia.
Il carattere essenzialmente pratico e prettamente pragmatico del manuale, agevolerà tutti i professionisti che operano con i giovani facilitando nel contempo un rinnovamento professionale mirato a contrastare problemi sociali nuovi come sedentarietà ed obesità.
Il presente lavoro è rivolto ai docenti di scienze motorie che si dedicano all'età prescolare, a quelli delle scuole primarie e delle secondarie. Ma anche a tutti i professionisti che operano in età evolutiva: agli educatori, ai tecnici sportivi, ai medici sportivi, ai pediatri, agli specialisti dei Servizi di Igiene degli Alimenti e Nutrizione (SIAN), agli psicologi, ecc.

 

GLI AUTORI
Avery D. Faigenbaum
, è Professore Associato al Department of Health & Exercise Science presso The College of New Jersey, New Jersey. È uno dei più autorevoli ricercatori e specialisti nel campo della forza e del condizionamento muscolare e svolge relazioni in ambito nazionale ed internazionale nei convegni organizzati dalle principali associazioni di Educazione Fisica, Efficienza Fisica e di Medicina dello Sport. È membro dell'American College of Sports Medicine e del Consiglio di Amministrazione della National Strength and Conditioning Association. Ha pubblicato oltre 100 articoli sull'efficienza fisica ed il condizionamento muscolare ed è autore di 5 libri. Ha fondato il sito http://www.strongkid.com/ ed ha sviluppato e sperimentato efficacemente numerosi programmi di forza e condizionamento muscolare per bambini, adolescenti, adulti ed anziani.
Mario Bellucci, è ricercatore all'Istituto Regionale di Ricerca Educativa del Lazio, Roma. Ordinario di Educazione Fisica, è specialista in attività motoria preventiva ed adattata. Dottore in Educazione Fisica (HUPE 1993) è Health Fitness Instructor dell'ACSM e docente regionale CONI. È autore di 2 libri e ha scritto oltre 25 articoli su riviste italiane di educazione fisica, in particolare sulla valutazione e prescrizione dell'efficienza fisica in età evolutiva. Collabora con Associazioni di Insegnanti di Educazione Fisica e con Istituzioni che operano in ambito educativo. È autore con il Professor Bazzano del libro sull'efficienza fisica ed il benessere dai 20 ai 70 anni (EMSI 2001). Nel 2005 ha diretto un seminario, all'IRRE del Lazio, sull'efficienza fisica e la riduzione dei fattori di rischio nella scuola secondaria di I grado a cui hanno collaborato i Professori Bazzano e Faigenbaum.
Carmelo Bazzano, è Professore Emerito all'Università del Massachusetts, Boston. Per la stessa Università ha insegnato Physical Fitness, Human Performance, Sociologia, Storia dello Sport. Ha anche insegnato al Fitchburg State College ed alla Worcester Public School. Ha scritto oltre 50 articoli per varie riviste scientifiche ed è autore di 5 libri. Ha presentato relazioni all'ACSM, allo European Group for Research in the Elderly and Physical Activity, alla North American Society for Sport History, MAHPERD, ECSS, ed altre prestigiose organizzazioni. Nato in Italia, vi è spesso tornato per stabilire standard di qualità per la professione dell'Educazione Fisica. Ha collaborato con gli IUSM dell'Aquila, di Roma, con il CONI, la FMSI, con Enti di Promozione Sportiva ed Associazioni. Nel 1999 ha ricevuto l'Honor Awards del MAHPERD per il contributo umano e professionale apportato sia in ambito nazionale che internazionale.

 

MANUALE TEORICO-PRATICO RECUPERO CALCIATORE INFORTUNATO - F. Perroni

 

 PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Fabrizio Perroni

  •  Manuale teorico - pratico per il recupero del calciatore infortunato

Per chi ha necessità di lavorare proficuamente sul recupero del calciatore reduce da infortunio! Monografia di notevole praticità per tutti gli operatori, anche non professionali, che per la propria attività di campo come allenatori, preparatori atletici e semplici assistenti di campo, devono affrontare le problematiche legate al recupero del calciatore nel periodo post-infortunio. Dopo una breve introduzione teorica su principi anatomici, tipologia comune delle lesioni del calciatore e ruolo degli operatori, l'autore introduce gli elementi riguardanti i trattamenti sia fisioterapico che idrokinesiterapico e poi il lavoro atletico di riavvicinamento e condizionamento all'attività agonistica. Il tutto esponendo ed organizzando insegnamenti qualche volta recepiti per interesse o necessità, ma raramente messi razionalmente in ordine per farne un vero strumento di azione e lavoro. Elementi sulla prevenzione importanti e frontiera nuova per il grande pubblico per la "riorganizzazione fisica dell'atleta e del non atleta", chiudono questo utilissimo piccolo-grande strumento per tutti coloro che si occupano della salute del calciatore.

 

 

Per maggiori informazioni o per acquistare i volumi:

www.eenet.it   PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Katia Francesconi, Giovanni Gandin

  •  Muoversi per non subire il tempo - Teoria, metodologia e didattica dell'attività motoria per la terza età

L'attività motoria regolare e misurata nella terza età permette di mantenere efficienti le funzioni e ritardare gli effetti negativi del tempo. La data di nascita non è affatto indicativa della vera età del soggetto: quella che conta è l'età biologica, potenziata dal desiderio di essere ancora protagonisti della propria esistenza. Si tratta, allora, di modificare radicalmente lo stile di vita e creare una nuova cultura che recuperi il movimento come parte integrante ed essenziale dell'esistenza.
L'età anziana è generalmente percepita in modo profondamente negativo e gli anziani stessi si vivono come persone affette da problemi di natura fisica e psicologicamente labili: gli anziani ancora attivi, invece, hanno maggiore fiducia in se stessi e un invariato desiderio di rendersi utili, nonostante i limiti di una corporeità che deve confrontarsi con il tempo che passa.
Ecco, allora, che Muoversi per non subire il tempo diviene un quadro programmatico: nel volume vengono esposte la teoria, la metodologia e la didattica per un corretto approccio all'attività motoria nella terza età.
Come e perché contrastare il tempo: più di 700 proposte di esercizi per raggiungere gli obiettivi psicosociali atti a favorire il rilancio della corporeità nel rapporto con l'altro, quelli psicomotori per consolidare la coscienza del proprio corpo e gli obiettivi fisiologici per ottimizzare il movimento affinché sia efficace ed economico.

 

Per maggiori informazioni o per acquistare i volumi:

www.eenet.it   PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Massimo Negro, Giovanni Conti, Fulvio Marzatico

  •  Nutrizione e Sport - Manuale di dietetica, integrazione e supplementazione

Il testo si propone di creare un punto d'incontro tra diverse figure professionali impegnate in ambito nutrizionale e sportivo (dietisti, medici, allenatori e preparatori atletici), consentendo loro di applicare con razionalità e scientificità le più recenti acquisizioni in materia. Il testo ha le caratteristiche di un "manuale" e presenta linee-guida operative aggiornate sulla dietetica dello sportivo, sia professionista sia amatoriale.

 

 

 PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Italo Sannicandro

  •  La Propriocezione

L'attenzione dei ricercatori nell'ambito delle scienze motorie e sportive si dirige sempre più verso l'analisi epidemiologica relativa all'insorgenza degli infortuni, vuoi per l'obiettivo primario dello sport che persegue la promozione e la tutela della salute, vuoi per impedire una pratica sportiva frammentata ed ostacolata da interruzioni forzate, vuoi per i costi sanitari che l'infortunio comporta. L'individuazione di strategie tese a ridurre l'incidenza di infortuni si rende ancor più necessaria laddove lo sguardo è rivolto a soggetti in età evolutiva praticanti attività sportive: la possibilità di incorrere in interruzioni delle sedute di allenamento, infatti, può costituire un motivo di abbandono della pratica sportiva. Il lavoro, prendendo spunto da queste nuove esigenze nell'ambito della formazione sportiva giovanile e della preparazione atletica, tenta di tracciare un percorso operativo che sollecita alcuni aspetti legati alla prevenzione degli infortuni ed alla propriocezione. La scelta di indagare modalità di training e opportunità di intervento da parte del preparatore atletico nell'ambito dello sport nasce da un lato dalla consapevolezza della significatività di tale tipologia di intervento in ogni disciplina di situazione che prevede repentini spostamenti e brusche frenate; dall'altro lato, dalla conoscenza relativa alla notevole mole di traumi in ambito sportivo che  interessano l'arto inferiore, con particolare riguardo al ginocchio ed alla tibio-tarsica.

 

 

 PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Giovanni Betti - Roberto Piga

  •  Training Ergoattivo

Oggi nel campo della preparazione atletica si rende sempre più necessaria una stretta interazione con un ventaglio di "saperi" che non sono di specifica competenza del preparatore, ma che rappresentano un'importante base d'informazione per la qualità della sua professione. Il preparatore si consulta col medico, col fisiologo, col dietologo, con lo psicologo, con il chimico, con il fisico, con lo statistico, con l'informatico; egli filtra le informazioni che trae da ciascuno per capire in quale misura possano servire allo scopo principale della sua professione: riuscire ad ottimizzare il rendimento della macchina umana. In un quadro così articolato, accade che si presentino contributi operativi nuovi proposti dal medico, dallo psicologo, dal fisico. Spesso i contributi appaiono in contrasto l'uno con l'altro e con tagli alternativi rispetto al lavoro che si sta svolgendo. Sono situazioni che pongono il preparatore di fronte ad un bivio: da un lato c'è l'esigenza di essere sempre più aggiornati, dall'altro si tende a mantenere il livello consolidato almeno fino a quando la novità, sperimentata da altri, non ha mostrato la sua effettiva rilevanza ai fini del rendimento e della prestazione agonistica. Questo libro si rivolge non solo agli addetti ai lavori, ma rappresenta anche il tentativo di rivalutare culturalmente l'abusato e banalizzato detto latino "mens sana in corpore sano".

Nel libro è riportata qualche novità già sperimentata con successo. Viene proposta anche qualche idea nuova così come è nata e come si sta modificando in base al lavoro che stiamo facendo in questo periodo. Idee nuove e proposte che vogliono essere un contributo alla riflessione per noi e per il lettore.

 

Riabilitare l'aleta infortunato - Fisioterapia e tecniche di recupero motorio

 

Per maggiori informazioni o per acquistare i volumi:

www.eenet.it   PER INFO, SCRIVETECI! - FOR INFO, CONTACT US!

 

Pietro Pasquetti, Vittorio Mascherini

  • Riabilitare l'atleta infortunato - Fisioterapia e tecniche di recupero motorio

La pratica sportiva è un fenomeno sempre più diffuso, anche a livello amatoriale, con sequenziale innalzamento dell'età degli atleti: se a questa considerazione si associa anche la stessa esigenza di sempre maggior livelli prestativi, si comprende facilmente la comparsa e talora l'incremento di traumi in ambito sportivo. Quindi, progettare il trattamento riabilitativo dell'atleta richiede una visione d'insieme delle linee guida generali e di indicazioni pratiche.

Per riabilitare l'atleta infortunato è necessario saper padroneggiare tanto gli aspetti peculiari della medicina riabilitativa e della fisioterapia quanto le specificità della pratica sportiva ai vari livelli, dai dilettanti agli atleti professionisti e, quindi, conoscere le cause delle patologie e dei traumi da sport, nonché l'anatomia funzionale e la biomeccanica dei diversi distretti corporei.

Obiettivo degli Autori è presentare le linee riabilitative utili in ambito traumatologico: per praticità sono state considerate le principali affezioni distinte per distretti anatomici - spalla, ginocchio, rachide lombare – che, per la frequenza di traumi e per approccio terapeutico il più delle volte conservativo, possono avvalersi di soli programmi fisiocinesiterapici. Una particolare attenzione è stata rivolta alla patologia dei tessuti molli come espressione di sovraccarico funzionale da sport. La corretta prescrizione di medicina riabilitativa e fisioterapia, anche nei traumi da sport, necessita di una preliminare accurata diagnosi e, quindi, accanto alle condotte fisiatriche specifiche per le singole patologie, sono stati introdotti brevi richiami alla clinica.

Cardine riabilitativo rimane la cinesiterapia, da intendere come esercizio terapeutico: la terapia fisica strumentale, la massoterapia e il taping, descritti nelle appendici, sono metodiche complementari e sinergiche. La medicina riabilitativa e la fisioterapia sono state illustrate sotto forma di schemi e protocolli, specifici per i principali quadri clinici, sempre nella consapevolezza della grande importanza della personalizzazione delle tecniche fisiocinesiterapiche (carichi di lavoro, tempi) anche in traumatologia dello sport e sono stati illustrati alcuni esercizi specifici per i diversi distretti corporei. Risulta indispensabile anche una fase valutativa, caratterizzata in questo caso dall'analisi del movimento-gesto atletico, presentata in appendice, che mostra una valenza sia preventiva sia di monitoraggio del reale recupero durante la fase riabilitativa.

 

BLOG SPORT & MEDICINA

Alimentazione e Sport
Cardiologia e Sport
Esercizi
Integratori e Doping
Omeopatia e Medicina Naturale
Parliamo di ...
Parliamo di Sport
Posturologia
Psicologia e Sport
Riabilitazione e Sport
Sport e Diversamente Abili
Sport Training
Traumatologia e Sport
Tutela Sanitaria Sport
Web Tv

 

 

 

 

 

 

ULTIMO AGGIORNAMENTO PAGINA 5 LUGLIO 2012

 

MAPPA SITO ] AREA CONGRESSI ] AREA DOWNLOAD ] LINEA DIRETTA CON LO SPECIALISTA ] MAILING LIST ] WEB TV ] MEDICI E FISIOTERAPISTI CONSIGLIATI ] FOCUS ON ] ULTIMORA NEWS ] BIBLIOTECA DELLO SPORT ] [ LIBRERIA DELLO SPORT ] PAGINE UTILI ] IMMAGINI DI SPORT ] LINK ] DEDICATO A ... ]

 

PUBBLICITA'

ADVERTISING